Utente 338XXX
salve dottori. ho un dubbio che da qualche giorno mi sta facendo preoccupare. praticamente prendo infezioni facilmente in questo periodo. nel giro di una settimana ho avuto 2 afte in bocca se non 3.. e prima di queste avevo un herpes sul labbro. mi sto preoccupando di aver contratto l'hiv .. non ho avuto particolari rapporti a rischio se non con la mia ragazza.. l'unica cosa che mi preoccupa è questa . in pratica due settimane fa non mi sono sentito molto bene e sono andato in ospedale. era tardi e c'era ancora un gran via vai. le condizioni igieniche non mi sembravano il massimo ad essere sincero infatti quando mi hanno detto che volevano farmi un prelievo volevo dir di no. però il prelievo me l'hanno fatto. sono certo che l'ago usato era sigillato perchè ha scartato il pacchetto davanti a me. o almeno spero di ricordare bene. secondo voi possono essere sintomi da hiv?.. inoltre da una settimana sto prendendo una pomata da mettere su delle macchie sul corpo (il dermatologo dice che è pitiriasi rosea) grazie ancora cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buongiorno, da ciò che lei riferisce siamo ben lontani, in assenza di fattori di rischio, che possa aver contratto alcunché. Le afte possono essere legate anche a fattori alimentari (non infettivi). L'Herpes labiale normalmente ricorrente, nei soggetti predisposti, soprattutto in situazioni di stress. Insomma non vi sono dati che possano far supporre quello che lei teme. Visto che ha fatto un prelievo in ospedale recentemente (per quale motivo l'accesso in PS?), avrà già i risultati di questi esami, che hanno evidenziato?
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
salve dottore e grazie per la risposta. gli esami non hanno evidenziato nulla. ieri mattina però ho donato il sangue (come faccio sempre ogni 3 mesi da due anni per un ospedale qui a napoli di soli bambini) e mi hanno fatto vedere l'emocromo e tutti i valori erano nei campi. niente fuori dai campi norma. per gli altri test che fanno dovrò aspettare a giovedì. cosa ne pensa dottore? ancora grazie per fornirci sempre ottimi consulti con voi. studio ingegneria ma apprezzo molto la medicina infatti mi sarebbe piaciuto studiarla.
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Donando il sangue , come sa, verranno eseguiti tutti quei test che le daranno sicuramente tutta la tranquillità.
Ha fatto bene a prendere ingegneria..... ^__^
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
salve dottore ho avuto tutti gli esami. le riporto qui sotto cosi mi da un parere anche lei sulla birilubina che come vedrà è altina :


Urea 20 mg/dL
Creatinina 1.16 mg/dL
Glucosio 75 mg/dL
Alt - alanina aminotransferasi 24 U/L
Ast - aspartato aminotransferasi 29 U/L
Proteine totali 7.8 g/dL
FE-FERRO (clorometrico: FerroZine) 159 ug/dL
Colesterolo totale 154 mg/dL
Trigliceridi 61 mg/dL
BIRILUBINA TOTALE 2.10 * mg/dL valore normale è tra 0.10 - 1.00 <-------

Crystatina C 0.90 mg/L

EMOCROMO:

WBC 5.8
LYM 1.7
MID 0.6
GRA 3.5
LYM % 30.0
MID% 10.1
GRA% 59.9
RBC 5.67
HGB 16.3
HCT 48.3
MCV 85.2
MCH 28.7
MCHC 33.7
RDW 12.7
PLT 149
MPV 8.5

in pratica da quello che vedo è solo la birilubina fuori. secondo lei dovrei indagare per capire le cause? mi dica lei grazie e cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Si, effettivamente esce un po dai valori di range ma questo valore totale di per se non ha significato se non ben specificato quale bilirubina è aumentata: diretta o indiretta. Strano che i suoi esami non riportino anche questi dati.
Se effettivamente mancano ripeterei l'esame tra qualche tempo completandolo anche con gamma GT. Invece le due transaminasi sono a posto (sono tutti dati riferiti alla sua funzionalità epatica). Direi di essere tranquillo in buona sostanza.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
dottore salve hanno fatto gli esami della birilubina diretta e indiretta.


BIRILUBINA TOTALE 1.59* mg/dL

BIRILUBINA DIRETTA 0.54* mg/dL

BIRILUBINA INDIRETTA 1.05* mg/dL


Cosa ne pensa dottore? grazie ancora cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Il valore della iperbilirubinemia è calato e non è certo preoccupante. La forma è prevalentemente indiretta. Non ho tutti i dati necessari , anche clinici, ma partendo dal presupposto che transaminasi e gamma GT ( che non ha testato come richiesto) siano nella norma ipotizzerei un banale e innocuo Gilbert.
Questa sindrome benigna si caratterizza per una iperbilirubinemia modesta di tipo indiretto soprattutto quando l'organismo (maggiore incidenza in giovani maschi) è sotto stress, digiuno, attività fisica intensa, ha assunto farmaci. Spesso reperto occasionale che non da alcun disturbo clinico. Il suo curante dovrebbe concordare con l'ipotesi fatta.
Se vuole può rifare il controllo tra tre mesi o aspettare la prossima donazione.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
salve dottore volevo espormi un mio problema. ho fatto una cavolata e volevo parlarne per avere un parere. praticamente nella foga dell'atto sessuale con la mia ragazza (prima di me vergine) lo abbiamo anche provato a fare anale. è la seconda volta che facciamo una cosa del genere e la prima è stata con il preservativo. solo che stavolta no e ho paura. ho paura perchè avevo dei micro-taglietti sul pene dovuti alle volte che l'abbiamo fatto e ora che sono tornato qui a distanza di due giorni ho notato che li sotto non è tutto ok. in pratica se tiro giu la pelle del pene ho una patina bianca sulla cappella. che cos'è dottore? mi devo preoccupare? non mi causa molto prurito anzi quasi nulla prurito. grazie di tutto dottore
[#9] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
[#10] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
si ho letto dottore. comunque se posso vorrei chiederle un parere. ho 23 anni e fumo da 8 anni piu o meno. diciamo che ero un fumatore di mmm 20 sigarette al giorno. ho scritto "ero un fumatore" perchè quasi due mesi fa ho deciso di smettere. ok la prima settimana è stata difficile lo ammetto ma dopo sono stato tranquillo quasi come se la sigaretta non mi mancasse piu. ho smesso di colpo di fumare. volevo chiederle fa bene smettere così? dovevo forse diminuire e poi smettere?. le chiedo questo perchè ho sentito dire che smettere di fumare di botto fa male e rischi malattie cardiovascolari e mi è venuta un po di paura anche perchè ora (dato che ho finito gli esami all'università) ricomincerò a fare sport. cosa ne pensa? grazie cordiali saluti
[#11] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Ha fatto benissimo! Se ha già superato l'astinenza da nicotina delle prime settimane anche meglio. Mai sentito che smettere improvvisamente di fumare esponga al rischio cardiovascolare, se mai l'esatto contrario. Riprenda pure i suoi allenamenti, vedrà che si ritroverà ad aver guadagnato in fiato....
Saluti
[#12] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
si dottore penso di averla superata anche perchè solo l'odore della sigaretta degli altri mi toglie il respiro e mi disgusta!! sono contento di aver smesso. fumare era una cosa stupida! comunque dottore già che ci sono per non aprire un altro post chiedo direttamente a lei. prima ero a mangiare e ho sentito un forte prurito poco sopra la tempia cosi mi sono guardato allo specchio e la zona è tutta arrossata, tipo un cerchio rosso e le vene della tempia che vanno verso l'alto sono visibili e scure.. inoltre una era anche soprelevata e lo è ancora un po. il rossore si è un po tolto (c'è ancora), il prurito è scomparso. cosa può essere? (come uno stupido ho cercato il mio sintomo su internet e mi sono spaventato perchè ho letto cose tipo ictus e robe varie, infatti ho chiuso subito)
[#13] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
comunque dottore ho fatto delle analisi del sangue l'altro giorno vorrei un parere su dei valori un po sopra la norma mi dica se posso trascrivere i valori e grazie in anticipo
[#14] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Si li può scrivere ma si ricordi di mettere tutti i valori ricercati non dimenticando di aggiungere il range di normalità del laboratorio, anche quelli non alterati.
Saluti
[#15] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
scusi non avevo visto che mi aveva risposto. Comunque:
C.P.K. *222 fino a 190
(Metodo Enzimatico a lettura tripla)

NEUTROFILI *70,5 fino a 70



i globuli bianchi totali sono 7.160 /mmc valore da 4.300 a 10.000


questi due valori mi stanno facendo spaventare ma più il secondo perchè il primo gia in delle analisi i mesi scorsi lo avevo riscontrato più alto della norma cioè 218..

invece i neutrofili in due analisi precedenti negli ultimi mesi erano 61.1 e una volta 58.4.
mi stanno facendo un po preoccupare cosa ne pensa?

se vuole altri valori mi chieda pure
[#16] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Che sono ottimi esami.
Le CPK si innalzano facilmente, basta un piccolo trauma, una attività sportiva di qualsiasi tipo in palestra o in casa o all'aperto, anche un'intramuscolo e il valore schizza verso l'alto.
I Neutrofili della formula leucocitaria vanno bene.
Lei si preoccupa troppo, però. ^__^
Saluti
[#17] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
ahahah lo so dottore ha perfettamente ragione però sono stati quelli del laboratorio di analisi che mi hanno messo paura perchè mi hanno detto "torna a ripetere questi esami tra 15 giorni perchè potrebbero essere un campanello di allarme" a queste parole è normale aver un po di timore. ahah non capisco perchè mi abbiano detto così
[#18] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Un campanello d'allarme per cosa? Glielo hanno detto? Gli esami vanno visti e interpretati dal proprio curante, che conosce il paziente, altre figure non mediche non hanno titolo.
Ne parli anche col suo medico.
Saluti