Utente 339XXX
Salve,
se possibile vorrei avere dei chiarimenti riguardo alla “rmn” che ho effettuato tempo fa sul mio ginocchio sinistro.
Premetto che si tratta di un infortunio sportivo che ho sempre trascurato e sottovalutato.
Appena subito non ho effettuato nessun tipo di cura o riabilitazione ed ho continuato a fare una vita normale, camminando e correndo…pur avendo dolore e limitata capacità di movimento del ginocchio. Solo dopo qualche mese, visto che il ginocchio tendeva a darmi fastidio soprattutto in alcuni movimenti, ho effettuato un approfondimento diagnostico come la risonanza.

Il referto recita ciò: “Ispessimento fibrocicatriziale ripartivo della metà prossimale del collaterale interno senza lesioni osteocondriali del menisco adiacente. Normale il comparto esterno. Strutture legamentose del pivot centrale, collaterale esterno e componenti miotendinee nella norma. Non versamento articolare né lesioni della femuro-rotulea”.

In termini pratici che tipo di trauma ho subito? Una lesione che si è ridotta naturalmente?
In questa fase è utile iniziare un trattamento? Il dolore è sparito e il ginocchio mi sembra stabile ma rispetto al destro adesso lo sento molto più fragile. Tende a “scrocchiare”molto nei piegamenti…

Ringraziandovi anticipatamente vi rinnovo cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Molto probabilmente il trauma che ha subito ha determinato una piccola lesione del legamento collaterale che, riparandosi, ha modificato la sua struttura con esiti cicatriziali che di conseguanza le procurano il fastidio di cui lamenta.
Per lo "scrocchio" non può fare niente se non quello di effettuare una consulenza del Chirurgo del Ginocchio in caso di modificazioni del sintomo o un peggioramento della sintomatologia.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio.
Se avvertirò nuovi e diversi sintomi effettuerò un consulto.

Buon lavoro.