Utente 583XXX
Buongiorno,
a seguito di 2 aborti avuti rispettivamente a dic 07 e marzo 08 (nonostante una gravidanza portata a termine a feb 07), io e mio marito (33 anni) abbiamo eseguito delle indagini dalle quali risulta:
CONCENTRAZ:
NR SPERMATOZOI: 91 MILIONI V.N.:>20 MILIONI
TOT SPERMATOZOI NELL'EIACULATO: 136,5

MOTILITA':
FORME MOBILI A 60 MIN: 60% V.N. >50%
FORME MOBILI A 120 MIN: 47%
TIPO A(RAPIDAM PROGRESSIVI): 16%
TIPO B(LENTAM PROGRESS): 20% V.N.A+B: 50% O A>25%
TIPO D(IMMOBILI): 40%
PROGRESSIONE SECONDO MAC LEOD: 2+ V.N. >3

MORFOLOGIA: (SECONDO WHO 4 EDIZIONE):

FORME NORMALI: 15% V.N.>15%
FORME ATIPICHE: 85%
ANOMALIE DELLA TESTA: 80%
ANOMALIE DEL COLLO: 10%
ANOMALIE DELLA CODA: 10%

CONCLUSIONI: IPOPOSIA, IPERVISCOSITA', IPOCINESIA LIEVE.


MIO MARITO ASSUME DA CIRCA 5 ANNI CON BREVI INTERRUZIONI DI 2-3 MESI MAX ALL'ANNO, PROPECIA (FINASTERIDE) PER COMBATTERE LA CADUTA DEI CAPELLI.
VOLEVO SAPERE SE QUESTI VALORI POSSONO ESSERE ALTERATI DALL'ASSUNZIONE DELLA PILLOLA.
INOLTRE NOTO UNA DIMINUZIONE DEL LIQUIDO SEMINALE NELL'EIACULAZIONE. PUO' ESSERE UN PROBLEMA AI FINI DI UNA GRAVIDANZA?
LA MIA GINECOLOGA MI HA DETTO DI APPROFONDIRE CON ALTRI ESAMI DEL LIQUIDO SEMINALE MA NON RIESCO A CAPIRE COSA MI ABBIA PRESCRITTO E NON RIESCO A RINTRACCIARLA.POTETE AIUTARMI?SEMBRA CHE CI SIA SCRITTO TEST DI DECADESCENZA E HALO TEST MA IL LABORATORIO D'ANALISI NON SA COSA SIA.
VI RINGRAZIO PER L'ATTENZIONE E PORGO DISTINTI SALUTI

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Il dibattito sugli effetti a lungo termine dell'utilizzo della finasteride sulla fertilità maschile è tuttora aperto . Io personalmente , una volta escluse tutte le possibili cause di alterazione del liquido seminale, consiglio di sospendere il farmaco.

In merito agli esami di 2° livello non riesco a capire cosa intende chiedere la sua ginecologa. Sono numerosi gli esami supplementari che si possono eseguire in un laboratorio di seminologia.

Le consiglio di attendere il rientro della sua ginecologa. Non è un esame urgente per cui è òlecito aspettare per chiedre delucidazioni.
[#2] dopo  
Utente 583XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo Dott Castiglioni,
la ringrazio per la sua cortese risposta. Poichè io e mio marito vorremo velocizzare i tempi e riprovare ad avere 1 figlio quest'estate(partiamo domani x le vacanze e torniamo ad agosto quando i medici saranno tutti in ferie...), volevo chiederle se secondo lei avendo avuto dei risultati non brillanti dello spermiogramma è opportuno consultare un andrologo.
Mio marito ha sospeso l'assunzione di propecia da circa 1 mese, è opportuno rifare lo spermiogramma?
L'unica cosa che noto è che nonostante la sospensione la quantità del liquido seminale emesso durante l'eiaculazione è minimo.
La scarsità del liquido seminale puo' essere causa di una gravidanza terminata subito?(7 e 8 settimana di gestaz).
La ringrazio
Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Partiamo dall'ultima domanda: la risposta è no. Per il resto devono passare almeno 3 mesi dalla sospensione del Propecia per vedere una popolazione di spermatozoi completamente nuova e che quindi non risenta degli effetti del farmaco ( ribadisco comunque che nulla vi è di certo riguardo ad eventuali dasni alla spermatogenesi da Propecia). Quindi ripeta lo spermiogramma fra 1 paio di mesi quindi si rivolga ad un andrologo.

Buone Vacanze
[#4] dopo  
Utente 583XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo Dott. Castiglioni,
ho consultato un andrologo e mio marito ha una leggera infiammazione alla prostata da curare con flumicil per 20 gg.
Mi sono anche informata sul tipo di test che dovra' eseguire sul liquido seminale: test di decondensazione ed halo test ma l'andrologo dice che secondo lui non è necessario perchè io riesco a rimanere incinta ma c'è qualcosa che impedisce l'annidamento del seme. Volevo chiederle se secondo lei questo test puo' essere cosi' importante.
La ringrazio.Distinti saluti
[#5] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
L'esame più importante è lo spermiogramma con valutazione dei caratteri chimico - fisici del liquido, conta degli spermatozoi valutazione accurata della mobilità e della morfologia e la ricerca di anticorpi antispermatozoi . Tutto il resto può servire come complemento di indagine. Se ora il marito è seguito da un andrologo sicuramente ne sa più lui della ginecologa di infertilità maschile. Ripeta il semplice spermiogramma dopo la cura prescritta dall'andrologo e si affidi ai suoi consigli.
[#6] dopo  
Utente 583XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo Dott Castiglioni,
la ringrazio infinitamente per la sua risposta e per il servizio offerto a noi utenti.
Buone vacanze!!