Utente 172XXX
Buona giornata.
Ovviamente ho letto le molte risposte inerenti, però facevano riferimento a linfonodi conclamati, cioè palpabili.
Nel mio caso, uomo di 66anni in discreta salute generale, salvo un malformazione sierosa sul pancreas, accuso da un paio di mesi, dolori ascellari dx/sx abbastanza intensi, non continui, senza l'individuazione di "noccioli" o gonfiori, tramite la palpazione.
Il medico di famiglia mi dice aspettiamo, anche perché la stessa cosa accaduta anni fa non ha avuto seguito, i dolori sono passati e l'ecografia allora eseguita non ha permesso una buona individuazione dei linfonodi, non conosco le cause.
Cosa mi consigliate?

Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Emanuele Ferrero
32% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Gentile utente

purtroppo il chirurgo vascolare non si occupa di linfonodi. Le posso suggerire di eseguire una visita da un chirurgo generale.
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2006
La ringrazio, ma il medico di famiglia è un chirurgo, alternativa?
[#3] dopo  
Dr. Emanuele Ferrero
32% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
In alternativa potrebbe farsi visitare da un ematologo.
[#4] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2006
Ringrazio, saluti.