Utente 340XXX
Salve a tutti mi chiamo luigi vorrei chiedere un consulto.
Ho ritirato qualche giorno fa il mio primo spermiogramma fatto durante un day hospital per infiammazione alla ghiandola prostatica.

Sono angosciato i risultati sono molto bassi .

Prima di elencare i dati faccio una breve premessa , assumo finasteride da circa 6 anni combinata con l'aloxidil ed al cistidil ( che a volte sotto prescrizione del mio dermatologo sostituisco con integratori ) per combattere la caduta dei capelli , il mio dermatologo sembrava non preoccuparsi degli effetti collaterali che potrebbe portare l'uso di questo farmaco.
In pratica in questi 6 anni (senza mai interrompere ) ho notato una forte diminuzione della libido , dell'eiaculato ed assenza totale del getto al raggiungimento dell'orgasmo.
Inoltre dopo alcuni esami mi è stato diagnosticato un varicocele di 2 grado .
Detto ciò scrivo alcuni dei dati riportati nello spermiogramma:
ASTINENZA 3 GIORNI
INTERVALLO ANALISI 30 MINUTI
FLUIDIFICAZIONE NORMALE
COLORE BIANCO OPALESCENTE ....ASPETTO ANORMALE (ACQUOSO )
VISCOSITà LIEVEMENTE DIMINUITA
VOLUME 1.8
PH 8
CONCENTRAZIONE 7.2 MILIONI/ML
MOTILITà TOTALE 33 %
MOBILI PROGRESSIVI 9%
MOBILI NON PROGRESSIVI 24%
IMMOBILI 71%
MORFOLOGIA : 3%
CONCENTRAZIONE VOLUME 13.0 MILIONI
MSC( concentrazione spermatozoi mobili ) VOLUME 3.8 MILIONI
PMSC (concentrazione mobili progressivi )VOLUME 0.5 MILIONI

RARE CELLULE ROTONDE EMAZIE ASSENTI

DIAGNOSI : OLIGOASTENOZOOSPERMIA MODERATA , TERATOZOOSPERMIA SEVERA

QUANDO HO FATTO IL TEST ERO NEL BAGNO DI UN OSPEDALE CON GENTE CHE BUSSAVA CONTINUAMENTE PER ENTRARE ED ERO SOTTO TERAPIA PER INFIAMMAZIONE PROSTATICA , PILLOLE DI CORTISONE E SUPPOSTE CONTRO INFIAMMAZIONE ALLA PROSTATA.
Ciò che mi fa paura è il valore dei mobili progressivi che dovrebbe essere superiore al 39%.
Al momento ho interrotto immediatamente l'uso finasteride , aloxidil e cistidil .
Il dottore mi ha detto di terminare la terapia contro infiammazione prostata e intervenire chirurgicamente.Io non oso immaginare ad una vita matrimoniale senza poter avere un figlio con la mia compagna.
La mia domanda è : i dati qui riportati possono migliorare dopo l'intervento al varicocele , e sospensione della cura contro l'alopecia??
Tra qualche giorno incontrerò un andrologo di gran fama per avere un secondo parere ma sono in forte ansia e non potevo astenermi dal chiedere un consiglio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Luigi Augusto Negro
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile Signore,

il risultato dello spermiogramma mostra un'alterazione non solo della motilità ma anche del numero. Un'infiammazione del tratto genito-urinario concomitante all'esecuzione dello spermiogramma rende l'esame "illeggibile" in quanto rappresenta una concausa reversibile di questa alterazione com'anche il varicocele, per cui mi pare Lei sia in attesa di intervento. Il consiglio è quello di trattare la flogosi prostatica ed il varicocele (tutte cause di sub-fertilità), ripetere dopo 3 mesi lo spermiogramma (il ciclo di crescita e maturazione degli spermatozoi è di 3 mesi, dunque eserguirlo prima non avrebbe alcun senso) e vederne il risultato. Non si dimentichi di eseguire anche indagini ormonali di 1 livello (testosterone, estradiolo, FSH, LH, prolattina, SHBG)
La sospensione della finasteride e soprattutto la correzione del varicocele hanno come obiettivo il miglioramento dei parametri del liquido seminale.
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
la ringrazio molto dott.Negro
Ho un'altra domanda .La riduzione della libido sessuale
ed una difficolta a mantenere l'erezione possono influire sulla qualita' del liquido?
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Luigi Augusto Negro
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile Signore,

riduzione della libido sessuale e difficoltà a mantenere una valida erezione, non sono causa di un'alterazione dello spermiogramma ma potrebbero essere causati dal alterazioni ormonali, per cui Le confermo e Le rafforzo l'indicazione ad eseguire le indagini ormonali già segnalate nella precedente risposta. Ovviamente ridotta libido e difficoltà a mantenere una valida erezione potrebbero essere causati da problematiche sessuologiche e non organiche (coma accade più frequentemente alla sua età), però è importante escludere cause organiche reversibili.