Utente 340XXX
Salve a tutti, ho 19 anni e volevo qualche informazione per quanto concerne la frenulotomia. Il mio frenulo è corto, dopo aver subito una leggera lesione in spiacevoli circostanze si è rimarginato, ma si è accorciato. Dopo aver incontrato qualche piccola difficoltà nello scoprire il glande, ho pensato di ricorrere alla frenulotomia, per ora però è solo un'idea. Comporta qualche rischio? O magari qualche difficoltà in ambito sessuale (erezione o il mantenimento della stessa per esempio)? Chiedo questo perchè su Wikipedia non dice nulla al riguardo. Attendo risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Luigi Augusto Negro
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile utente,

la conseguenza di una lacerazione del frenulo è spesso una cicatrice retraente che lo accorcia. L'accorciamento del frenulo può determinare fastidi/dolori durante il rapporto sessuale a seguito della tensione sul frenulo che si viene a creare in corso di erezione e di rapporto. Non vi sono rischi significativi dalla frenulotomia (se ben eseguita) e non vi sono ripercussioni negative sulla sessualità, al più se vi sono problemi sessuali causati da tale condizione anatomica, questi dovrebbero risolversi. L'intervento è un intervento semplicissimo, in anestesia locale che può essere eseguito in regime ambulatoriale.
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille per la risposta, tra l'altro rapida ed esauriente. Volevo chiedere un'altra cosa: dato che in questi giorni dovrei sottopormi ad un intervento chirurgico per un principio di ernia e per varicocene, ed essendo quindi molto probabilmente sotto anestesia totale, è possibile intervenire ugualmente di frenulotomia?