Utente 404XXX
..Buon giorno, scrivo perchè questa mattina mio padre 65 anni si è recato al pronto soccorso per problemi addominali.. la scorsa settimana sempre per lo stesso problema si era recato in pronto soccorso dove la diagnosi era stata "infiammazione alle vie urinarie" con obbligo di bere molto e, nel caso in cui i sintomi si fossero ripresentati, di farsi visitare nuovamente. Questa mattina, ad una settimana circa, mio padre si è ripresentato all'ospedale.. questa volta la diagnosi è stata "screzio pancreatico" e ad essa è stata associata una terapia con un farmaco in pillole (ora nn ricordo il nome) e una dieta esclusivamente liquida + ulteriore visita fissata domani sera con possibile ricovero a causa di esami con valori fuori dalla norma. ora io mi chiedo..è possibile fare una tale diagnosi senza prima effettuare una TAC? ..come si può scartare a priori la possibilità di un tumore al pancreas? ..mi sono documentata un minimo su internet e purtroppo sono venuta a conoscenza che i tumori del pancreas sono molto aggressivi e per la maggior parte maligni, colpiscono soprattutto il sesso maschile in età avanzata e la sintomatologia che viene associata ad essi penso possa corrispondere con quella di mio padre..Lui avverte dolori aspecifici cronici prevalentemente nella zona addominale ipogastrica (anche fossa iliaca dx e sx), ha scarso appetito e avverte fastidi inerenti al processo digestivo. So che sono dati veramente poco rilevanti per diagnosticare una patologia del genere ma avrei bisogno che qualcuno esprimesse il suo pensiero a riguardo, se nn altro per una forma di tranquillità personale nel caso fossi totalmente fuori strada. Chiedo inoltre consiglio sul da farsi..è bene rivolgersi direttamente ad un oncologo che possa escludere qualche brutta diagnosi? che tipo di esame diagnostico tenere in considerazione? Mi scuso per la poca chiarezza ma non ho altre informazioni in mio possesso (per quanto riguarda le analisi e i valori anomali posso eventualmente se ce ne fosse bisogno essere più chiara in serata). Grazie mille a chi esprimerà il proprio parere. Buona giornata
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

in realtà con i dati a disposizione non è possibile fare una diagnosi. Per una maggiore tranquillità si potrebbe eseguire una RMN dell'addome essendo con altre metodiche il pancreas mal visualizzabile. Credo comunque che il tutto si possa eseguire con la massima tranquillità.

un caro saluto,

Carlo Pastore
[#2] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio moltissimo per avermi espresso il suo parere. Le farò sapere l'epilogo (speriamo positivo) di tutto questo! Cordiali saluti.