Utente 340XXX
Buongiorno , ho 29 anni e il 28 gennaio ho avuto un Pnx dx curato con drenaggio per 4 gg e una settimana di degenza , oggi ho ritirato gli esiti della tac e c'è scritto :non addensamenti nè nodulazioni del parenchima polmonare. Non segni di interstiziopatia , non bronchiectasie.
In esiti di pnx dx non immagini di bolle aeree in particolare a livello di entrambi gli apici ove si documentano piccole bande di possibile significato fibrotico. Non versamento pleurico ne pericardico ,no linfonodi ingranditi in sede ilare , bilaterale o in regione mediastinica.
La tac è stata eseguita senza contrasto , vorrei avere un parere su queste piccole bande che cosa potrebbero essere e se non ci solo bolle aeree cosa ha causato il pnx , secondo lei sono ancora a rischio recidiva? Ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buonasera,

in base ad un referto, senza la visione dell'esame, è difficile poter dare un'interpretazione puntuale alla sua domanda.
In linea teorica il referto che ha trascritto non evidenzia alcuna immagine che possa metterla a rischio aumentato di recidiva di pneumotorace... tuttavia ha appena avuto un episodio, e questo la mette di per sè a rischio di averne un altro nel breve-medio periodo (le percentuali nelle statistiche variano dal 7 al 20%).

La saluto cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno, purtroppo ha giugno ho avuto una recidiva con un collasso molto importante , l'i 8 giugno mi è stato drenato in ps e il 12 giugno mi hanno eseguito l'intervento di apicectomia con scarificazione pleurica , all'inizio sembrava andare nel migliore dei modi poi dopo 10 gg prima micro recidiva basale risolta quasi con il riposo dopo 6 gg micro recidiva laterale e dopo 10 gg recidiva laterale un po' più importante e si è presa la decisione di riintervenire e il 13 luglio mi è stato fatto un nuovo intervento con decorticazione pleurica , quest'ultimo intervento per me è risultato molto più pesante del primo per il drenaggio molto più fastidioso e doloroso e quindi mi sono stati dati molti antidolorifici tra cui perfalgan ,toradol, derivanti della morfina e prima di tornare a casa è subentrata anche una febbre che però ha risposto bene agli antibiotici , adesso sono a casa da 2 gg in convalescenza però stamattina ho trovato sangue nelle feci e ho una sensazione alla coscia destra come se fosse addormentata in alcuni punti e ogni tanto sembra informicolarsi .
Il polmone operato è il destro .
Ho un paio di domande ,per il sangue credo che non sia proprio il suo campo però chiedevo se mi devo preoccupare per via di tutti i farmaci presi nei gg scorsi
Poi la sensazione della coscia addormentata può essere che il drenaggio abbia danneggiato momentaneamente qualche nervo della schiena che interessa anche il fianco coscia dx?
Seleparina non l'ho fatta per sospetta allergia
quest'ultimo intervento a me hanno assicurato che è risolutivo , sto tranquilla?
[#3] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Dimenticavo esame istologico ha avuto esito in distrofia bollosa e nell'ultimo intervento hanno trovato una bolla nascosta