Utente 737XXX
buongiorno,

Nel mese di Maggio ho avuto un rapporto orale attivo con una prostituta protetto dall'inizio alla fine.
Alla fine del rapporto la prostituta ha estratto un fazzoletto della borsa e mi ha pulito il glande. Non mi ricordo se fosse pulito, magari la prostituta può averlo utilizzato per pulire altri clienti e/o sè stessa.
Le chiedo se il contatto con il fazzoletto può avermi trasmesso l'Hiv.
Dopo 6 giorni ho iniziato ad avere sudorazioni notturne per 3 notti, poi mal di testa passato dopo 2 giorni ed infine diarrea alternante per 2/3 settimane e un bruciore alla gola persistente.
Ha qualche validità un test hiv Metodo Meia risultato negativo dopo 45 giorni dall'accaduto? Ho letto su diversi siti che esistono pochissimi casi clinici di sieroconversione che superano i 2 mesi.
Le chiedo inoltre cosa si intende per mucosa negli organi genitali sia maschili che femminili; cioè qualè la parte dove può penetrare più facilmente il virus dell'hiv.

Grazie
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente il rapporto descritto non è a rischio HIV, quindi stia sereno. Per comprenderci "dove termina la cute inizia la mucosa".