Utente 737XXX
Gent.mo Dottore, grazie per il servizio che offrite. Mio marito ha il pene curvo che non ci da dolori o altri problemi durante i rapporti. La mia domanda è: la curvatura può creare infertilità per mio marito? Siamo sposate da due anni ma non abbiamo ancora figli nonostante tutti gli accertamenti fino ad ora eseguiti abbiano dato risultati nella norma (compreso lo spermiogramma). Fiduciosa in una sua risposta le porgo i miei più cordiali saluti e ringraziamenti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Stia tranquilla il pene curvo non da assolutamente problemi di infertilità.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Dopo 2 anni di ricerca infruttuosa è consigliabile rivolgersi a specialisti di provata esperienza nel campo dell'infertilità che sapranno consigliare al marito un Centro dove il referto dello spermiogramma sia attendibile. Troppo spesso capita di vedere coppie che dopo numerosi soermiogrammi "normali" effettuati in laboratori non specializzati, finalmente eseguono uno spermiogramma " fatto bene" e si scopre che gli spermatozoi non sono poi così " super". Ovviamente il problema potrebbe essere anche femminile ( di solito le cause di infertilità si dividono al 50% tra i due sessi).
Per quanto riguarda l'incurvamento del pene solo se è molto curvo il getto eiaculatorio viene indirizzato sul pavimento della vagina anzichè nel fornice posteriore dove è più facile la risalita degli spermatozoi verso il collo dell'utero.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

come già le risponde il dottor Castiglioni una gravidanza che non si determini dopo due anni di tentativi dovrebbe richiedere una vlutazione andrologica su suo marito ed una ginecologica su lei per capire il motivo.
Il pene curvo, se consente rapporti sostanzialmente corretti con adeguata penetrazione vaginale e adeguata deposizione dello sperma in vagina non dovrebbe essere motivo di difficoltà "fecondative"
Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 737XXX

Iscritto dal 2008
Grazie di cuore per le risposte più che esaudienti. Abbiamo ripetuto lo spermiogramma per tre volte in un centro specializzato indicatoci da specialsti e i risultati sono simili. Io sono seguita da un anno da una ginecologa e gli esami che fino ad ora ho fatto sono nella norma. A settembre completo il tutto con l'isterosalpingografia. Credo che il nostro problema sia la lontananza (abitiamo a 400 Km di distanza per motivi di lavoro)poichè riusciamo a vederci 3 volte al mese per 2 giorni. Grazie ancora per l'aiuto e per la professionalità delle vostre risposte