Utente 338XXX
La mia psichiatra mi ha prescritto il Sulamid per contrastare la depressione, l'ansia e pensieri ossessivi (preciso che la mia terapia comprende alla sera anche l'Elopran e 1/2 compressa di Modalina). Il Sulamid, lo sto prendendo da luglio del 2013 a tutt'oggi (marzo 2014) e, poiché ho letto nel bugiardino che trattasi di un farmaco a breve-medio termine, volevo cortesemente sapere che cosa s'intende per breve - medio termine e, dato che i suoi effetti sui disturbi citati sono assolutamente positivi, volevo anche sapere se si può continuare a prendere per periodi lunghi anche di anni.
Inoltre ultimamente ho notato un certo aumento di peso e mi chiedevo se tale farmaco ne potesse essere la causa e, nel caso la risposta sia affermativa, sapere se esistono molecole che possano agire positivamente sugli stessi sintomi senza indurre questa controindicazione.
Ringrazio anticipatamente per la disponibilità.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
l'aumento di peso è un effetto collaterale tipico delle benzamidi classe a cui appartiene sulamid, i tempi di cura con il suddetto farmaco, nel trattamento delladepressione, normalmente sono preferibili con modalità "a ciclo" ovvero periodi di cura alternati a periodi di sospensione in quanto essendo un farmaco che agisce a livello del sistema dopaminergico con il trattamento prolungato potrebbe perdere quell'effetto disinibente tipico del farmaco