Utente 234XXX
Salve gentili dottori, sono un ragazzo 22enne e qualche giorno fa, parlando con un mio parente, mi ha consigliato di prenotare una visita andrologica per vedere un po' la situazione (visto che lui aveva avuto il varicocele e non avvertiva paticolari sintomi). La mia domanda è questa: posso prenotare una visita andrologica senza un motivo, ma come semplice controllo precauzionale? Se sì, devo rivolgermi al medico? E che cosa devo dirgli? Mi visiterà anche lui?
Vi ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,una visita andrologica di controllo dovrebbe essere obbligatoria a 20 anni.
Vada dal suo medico e,se vuole,ci aggiorni.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dr. Izzo per la sua risposta. Domani mi recherò dal medico per parlarne. Sto leggendo un po' su internet per informarmi, perché, se devo essere sincero, non mi sono mai preoccupato più di tanto della salute del mio apparato genitale. Ho letto anche che l'autopalpazione è una buona pratica per prevenire eventuali malattie, qualora dovessero insorgere. Oggi ne ho eseguita una cercando di eseguire i movimenti rotatori come si dovrebbe. Solo che non so se l'ho fatta bene né so come interpretare i risultati. In particolare, non sono riuscito ad individuare l'epididimo. E invece la parte inferiore del testicolo sx presenta, ad una pressione maggiore, come delle "rientranze", potrebbe essere il dotto deferente? Poi ho notato che il destro è più piccolo del sinistro (anche se lo è sempre stato).

So che sono domande da rivolgere ad un medico in carne ed ossa e conosco i limiti di una consultazione virtuale, però potrebbe esprimermi un suo parere? Sa, non ci vuole niente a farmi preoccupare.

Grazie ancora Dr.Izzo