Utente 340XXX
Salve,
a fine gennaio sono stata ricoverata al Gemelli per qualche giorni con febbre, abbassamento delle difese immunitario, vomito, diarrea e cefalea. Un quadro che da anni mi perseguita , esclusa la febbre, non arrivato mai in queste condizioni, ma che spesso mi ha portato al pronto soccorso per vomito e cefalea insistente. Dopo milioni di esami fatti da circa 7 anni finalmente si è giunti alla conclusione che possa essere un problema di malassorbimento , forse celiachia.
Sono da due mesi a dieta senza glutine e sabato ho il prelievo per le analisi specifiche. Potrebbero essere falsate o aver ingerito per quasi trenta anni glutine può lasciare un barlume di positività al morbo e io posso finalmente avere una risposta ai miei malesseri?
Grazie mille,
ADG

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Le analisi saranno sicuramente falsate per il fatto che é stato a dieta senza glutine. Ha eseguito la ricerca degli anticorpi per avere la diagnosi prima di mettersi a dieta aglutinata ?

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
No, la effettuerò solamente sabato, ma il medico di base mi ha detto che non basta così poco (due mesi) per avere esami completamente negativi. Lei che ne pensa?
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É sufficiente un mese.

Saluti