Utente 122XXX
salve, avendo da tempo dolori addominali e coliche addominali senza però mai alterazioni degli esami del sangue se non amilasi che arrivava a 120 e bilirubina diretta che arrivava a 0,35, sono stato sottoposto l'anno scorso a una colangio RM che rilevò una cisti nel processo uncinato di 6 mm.
La gastroenterologa che mi seguiva disse che non era niente e che non c'entrava nulla con i problemi che avevo che invece erano dovuti a colon spastico, cosa che cmq non mi ha mai convinto avendo io delle vere e proprie coliche biliari come confermato anche in ospedale e dal mio medico curante.

Comunque dovendo andare da un endocrinologo per un altro motivo (microadenoma ipofisario prolattino secernente), ho fatto vedere anche la colangio RM, l'endocrinologo mi ha consigliato di fare una ecoendoscopia pancreatica.

Il referto è stato:
pancreas con ecostruttura finemente disomogenea con differente ecogenicità tra pancreas ventrale maggiormente ipoecogeno e pancreas dorsale più iperecogeno, senza evidenza di lesioni focali solide.
a livello della regione cefalica, presenza di piccola lesione cistica di 6mm, contenuto anecogeno, pareti regolari, in apparente comunicazione con dotto secondario visibile in sede pericistica
il wirsung ha calibro e ppereti regolari lungo tutto il decorso
non dilatate le vie biliari intra ed extra epatiche. Il coledoco presenta pareti regolari lungo tutto il decorso senza evidenza di inclusi. colecisti distesa, alitiasica, con piccolo polipo di parete delle dimensioni massime di 4mm.
non linfoadenopartie a carico delle stazioni vascolari esaminate

conclusioni
piccola cisti della testa del pancreas compatibile con iniziale ipmn dei dotti secondari, senza segni di malignità.

Vorrei sapere da voi se è il caso di aspettare e fare follow up oppure se è il caso di pensare ad un intervento per resecarlo e scongiurare il rischio che diventi maligno.

Inoltre vorrei sapere se i sintomi che ho e cioè dolori addominali alti con feci gialle e a volte blocco della defecazioni per 2 -3 giorni e i valori ematici che a volte sono lievemente alterati (amilasi 120 e bilirubina diretta 0,35) sono associati a questo oppure sono dovuti al colon spastico.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Le conclusioni della RMN sono indicano una lesione senza caratteristiche di malignità. Per le dimensioni della formazione é indicato il follow up. La sintomatologia riferita non é legata alla lesione pancreatica.


Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore, grazie mille per la risposta tempestiva.

Vorrei chiederle inoltre come mai la bilirubina diretta è sempre un pò alta 0,35 senza che la totale o l'indiretta siano alte?
e l'amilasi pancreatica senza che la lipasi pancreatica sia alta?

Inoltre, le volevo chiedere gentilmente cosa significa:
differente ecogenicità tra pancreas ventrale maggiormente ipoecogeno e pancreas dorsale più iperecogeno
[#3] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Salve, mi può rispondere su cosa significa che un'area è ipoecogena mentra un'altra è iperecogena?

Se non mi può rispondere il dott. Cosentino, può rispondermi un altro dottore per piacere?

Grazie
[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono aspetti di soffusa sofferenza pancreatica, ma si escludono lesioni focali che avrebbero, invece, meritato maggiore attenzione.


Saluti
[#5] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
capisco.
E come si può fare per ridurre questa sofferenza pancreatica e da cosa è causata questa sofferenza pancreatica?
Segnalo che non tocco alcool da più di un anno...
[#6] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Oltre all'alimentazione non ci sono misure preventive o terapeutiche e non sempre è possibile individuare una causa diretta.

saluti