Utente 126XXX
Buonasera.

Ho 25 anni, e soffrendo di una probabile lieve stenosi uretrale sto eseguendo i vari esami per identificarla bene e capire se e fino a quando potrò lasciarla lì facendo finta di niente. Quando ho portato il campione di liquido seminale per fare la spermiocoltura ho richiesto, già che c'ero, anche lo spermiogramma.

Il primo risultato è stato abbastanza preoccupante, con quasi tutti i valori al di sotto dei parametri WHO 2010. Consapevole però che probabilmente avevo sbagliato qualcosa nella fase di raccolta, ho ripetuto l'esame pochi giorni fa, con questi risultati (che riporto di mio pugno dal referto con metodo WHO 2010, con campione consegnato circa mezz'ora dopo e uno sbalzo di temperatura che spero di aver ridotto con le cautele del caso durante il trasporto):

Giorni astinenza: 4 (nel primo erano 3)

PH: 9 (uguale al primo)

Volume: 3,70 mL (nel primo erano 2)

Concentrazione spermatozoi: 36 milioni/mL (nel primo erano 15)

Numero totale: 133 milioni (nel primo erano 30)

Motilità: 35% (nel primo era 27%)

di cui progressiva: 19% (nel primo era 24%)

non progressiva: 16% (nel primo era 3%)

assente: 65% (nel primo era 73%)

Vitalità con test all'eosina: 56% (nel primo 52%)

Forme tipiche secondo Kruger: 20% (da 13 precedenti) con 80% anomalie della testa.


nessun agglutinzione, cellula rotonda, leucocita o emazia.



Sono abbastanza rincuorato rispetto al primo esame dove risultavo deficitario praticamente sotto ogni aspetto, ma ora come ora non mi sento tranquillo in primis per la motilità così bassa, e in secondo luogo per i 133 milioni totali, dato che vedendo la mia età e i risultati in giro per internet il numero di riferimento normale sembra ben più alto.

Non ho prostatiti (almeno non palpabili e batteriche) nè altre infezioni urinarie o uretrali, ho un probabile leggerissimo varicocele a detta dell'urologo (per ora solo palpazione, ma non ne era sicuro) per cui farò prossimamente un ecocolordopler.


Fermo restando, ovviamente, che devo attendere l'esame per appurare l'esistenza, e nel caso la portata, del varicocele, dovrei essere preoccupato per questi valori?

Le soglie indicate dai parametri sono quelle "normali" per cui un discostamento leggero è tollerabile, oppure quelle rappresentano il confine sotto il quale si è sterili punto e basta (per modo di dire, visto che ne basterebbe uno, ma...) ?

In altri termini, se io stupidamente ignorassi il problema, potrei tranquillamente avere figli un domani, o dovrò comunque sistemare quella motilità/vitalità?

E, infine, la quasi sicura lieve stenosi che ho (che determina gocciolamenti post minzionali e post eiaculatori) può influire, dato che di fatto del liquido seminale mi rimane nell'uretra per alcuni minuti?


Grazie mille. Purtroppo sono molto ansioso su problemi del genere, e sono conscio che di certo esserlo non aiuta in nessun modo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le oscillazioni del suo spermiogramma sono eccessive per potersi ritenere normali. Consulti esperto andrologo dal vivo, quanto alla fertilità attuale potenziale,
il link per lei. Le ricordo che 15 milioni/ml sono veramente pochi. Le caus eosno una dozzina, fra cui anche il varicocele.
http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1391-interpretazione-spermiogramma-ovvero-perdersi-calcoli-inutili.html
La stenosi uretrale non favorisce la "robustezza del getto" ma non incide granchè sulla fertilità.
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta dottore.

Le faccio solo notare che le mie domande vertevano soprattutto sui risultati del secondo spermiogramma dacchè, come detto, il primo era stato raccolto in modo errato (ne avevo perso una parte, la prima ritengo).

Sulla parte riguardante la stenosi mi rifaccio al fatto che magari, rimamendo una parte per un po' nell'uretra, il campione non appaia "completo".

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Strano ma vero avevo capito entrambe le cose, e le ripeto quanto sopra.
[#4] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio e le chiedo scusa (nelle mille cose chieste pensavo potesse essere sfuggito).

Attenderò i risultati dell'ecocolordopler. Non ho solo pienamente compreso se, prendendo come buono solo il secondo spermiogramma, quei valori sono in sè molto allarmanti in quanto al di sotto di soglie considerate "di emergenza", oppure sono solamente indice della necessità di approfondire, senza doversi allarmare più di tanto, le loro cause. (è una differenza forse trascurabile a livello medico, lo è molto di più per persone ansiose e un po' ipocondriache come me.)

Ringraziandola nuovamente, le auguro buona serata
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Dunque: i problemi divengono gravi quando non risolvibili, alcune infertilità sono poco risolvibili. Qui non abbiamo nessuna diagnosi, quindi non sappiamo quanto e se sono risolvibli, per cui faccia pure i suoi accertamenti e vediamo che succede.