Utente 340XXX
Buongiorno, ho 30 anni...sposato, ingegnere, sport a periodi, non fumatore, niente alcool.
Brevemente vorrei chiedervi un consulto sulla mia situazione.
Premetto che quasi tre anni fa a seguito di alterazioni della ripolarizzazione in sede laterale il cardiologo mi fece fare ecocolordopler e ecg sotto sforzo tutto con esito positivo, nulla di rilevante. E mi dissero che erano alterazioni aspecifiche.
Sono molto ansioso, da qualche mese seguito da uno psichiatra che attraverso la psicoterapia mi sta aiutando parecchio. Niente terapia farmacologica perchè pensa sia un'ansia lieve. Ho fatto anche i controlli alla tiroide ma tutto ok. Mi viene detto sempre e solo ANSIA
Il problema è che la mia ipocondria mi porta a focalizzare l'attenzione sul cuore che da sempre è il mio organo bersaglio.
Da due-tre mesi avverto dei battiti irregolari, sento un vuoto allo stomaco e parallelamente seguendo le pulsazioni nel collo sento un battito anticipato e dopo una pausa, qualche volta sento 5 regolari e uno anticipato...credoi siano extrasistoli. Questi quasi non gli avverto se sono impegnato e sovrapensiero.
Ne ho parlato con la dottoressa e mi dice che nell'ansia è molto comune, e che non sono pericolose...ma per me è spesso difficile fare l'indifferente davanti a questi fastidi.
Quello che vorrei chiedere è se dagli ultimi controlli tre anni fa potrebbe essere mutato lo scenario con qualcosa di grave. Nel senso, da un eco perfetto, dopo tre anni si potrebbero creare patologie tipo cardiopatie?
E' verosimile che le extrasistoli siano legate all'ansia?
La dottoressa mi ha detto che spesso lei in questi casi prescrive 1/4 di inderal 40mg per un mesetto per aiutare la persona a non avvertire tali problemi al ritmo.
Però vedevo in internet che può portare impotenza....ma anche a dosaggi bassissimi?
Infine...secondo voi dalle notizie date potrei avere qualcosa di grave?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nuovamente chiedo scusa ai colleghi cardiologi interventisti se mi inserisco.
Ritengo come sia comunque indicata una valutazione clinica cardiologia ed eventuali esami strumentali dovessero risultare indicati.
Accertamenti di tre anni or sono vanno considerati oramai vecchi tanto più che il suo ultimo disturbo ha un esordio più recente.
Esclusa una possibile genesi organica si potrà parlare dell'ansia, dell'ipocondria, ecc.
Alle domande circa se le extrasistoli possano essere ansia correlate la risposta è assolutamente si, in particolare se in numero contenuto ed ECGgaficamente mono-morfe.
L'Inderal 40 mg 1/4 cpr (farmaco beta bloccante) può provocare problemi della sfera sessuale, farmaco- e dose- dipendenti e reversibili alla sospensione del medesimo.
Preliminarmente scelga una valutazione cardiologica.