Utente 341XXX
Salve, ho 38 anni e sono una fumatrice. Non vado molto spesso dal dentista per questioni economiche. Inizio con il descrivere la storia dei sintomi: 20 giorni fa sono tornata da un viaggio molto stressante con 3-4 afte sotto il labbro superiore vicino al frenulo. Ho eseguito sciacqui con collettori specifico e dopo qualche giorno sono sparite. Mi è rimasto un indolenzimento del frenulo con una piccolissima pallina bianca al termine. successivamente ho avuto una sinusite curata con augmentin per 10 giorni. Durante la cura il labbro superiore soprattutto la notte era secco e gonfio ma non tutto solo la parte centrale direttamente sopra il frenulo. Mi tira e se ci passo la lingua ho fastidio. Da due giorni ho finito l'antibiotico e a parte il problema del labbro superiore e del frenulo ci ho guadagnato febbricola, linfonodo retronucale e sotto mandibolare destro gonfio e dolenti, astenia e delle bolle non dolenti sotto il palato. Vorrei capire di cosa si tratta e a chi mi devo rivolgere. Se è possibile che disturbi influenzali possano durare tanto a lungo o se sia possibile che dopo un periodo di stress, una sinusite e 10 giorni di antibiotico mi sia venuta una sub infezione orale. Grazie per l'aiuto.
[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
una visita diretta è quantomai opportuna per avere maggiori certezze. Consulti un reparto di stomatologia anche universitario.
Le lesioni che descrive sono compatibili con varie patologie che vanno differenziate in visita.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la pronta risposta. Volevo aggiungere che 5 giorni fa ho fatto visita dermatologica per escludere una chielite del labbro superiore. Non ho ricevuto diagnosi ma una prescrizione di vitamine e sciacqui con colluttorio a base di aloe. Aggiungo inoltre che lavoro da tanti anni in un reparto di malattie infettive ma che oltre alla palpazione dei linfonodi della gola e sottomandibolari e una prescrizione di riposo non ho guadagnato altro. Le bolle sul palato sono comparse questa mattina, mal di testa, mal di gola e febbricola non vanno via. Ho fatto ves pcr emocromo all'inizio....tutto negativo. Poiché sono di Roma non saprebbe consigliarmi un centro dove poter prenotare? La ringrazio molto dell' attenzione e della cortesia.
[#3] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Può andare ala Clinica odontoiatrica al policlinico o a Tor vergata o all'Isola Tiberina.
[#4] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
dalla descrizione
<<Le bolle sul palato sono comparse questa mattina, mal di testa, mal di gola e febbricola non vanno via>>
sarebbe lecito sospettare una reinfezione erpetica, probabilmente favorita dallo stress, dalla sinusite con relativa terapia antibiotica,ecc.

Si sottoponga di nuovo a visita medica per un ulteriore valutazione del quadro clinico, considerando la manifestazione recente di queste lesioni palatali che lei valuta come bolle.

Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per le risposte. Mi organizzero' per una visita all'isola Tiberina sperando in tempi di attesa accettabili. Per il dott. Palomba: con una torcia sono riuscita a guardare meglio queste bollicine che si presentano come un grappolo composto da 4-5 bollicine dal bordo bianco con l centro un puntino scuro e coprono una superficie di 1/2 cm...considerando che ho mia figlia con la varicella da 3 giorni potrebbe essere ma non mi spiego il labbro superiore che pizzica, a volte brucia e il frenulo continua a "tirare"....
Guardando su internet trovo solo immagini di neoplasie e in confidenza ho davvero paura. Grazie comunque delle risposte pronte e dei consigli, spero di risolvere al più presto.
Vi auguro buona domenica.
[#6] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Adesso il quadro è più chiaro:
l'ipotesi che si tratti di lesioni erpetiche sembra molto plausibile, dato che queste lesioni si presentano infatti come bolle, nel cavo orale a grappolo appunto e qui quasi subito si trasfomano in piccole erosioni urenti, talvolta dolorose.
Il dolore cutaneo o la disestesia,cioèprurito,ecc. rientrano nei sintomi di accompagnamento.

Considerando il suo racconto è plausibile che si tratti di un episodio di Herpes-Zoster, malattia causata dal virus erpetico della Varicell-Zoster, che nella prima infezione, cioè al primo contatto, che si verifica di solito da bambini, ma in alcuni casi anche da adulti, provoca la Varicella.

Successivamente anche dopo molti anni questi pazienti possono sviluppare l'H-Z, dato che il virus non viene eliminato con la guarigione della varicella, ma permane nei gangli nervosi sensitivi per reinfettare determinate zone cutanee e/o mucose esterne del corpo seguendo il percorso di determinati nervi: nel suo caso sembra essere il Nervo Trigemino, la I o la II branca, dato che le lesioni si sono sviluppate a livello del palato soprattutto.

Non essendo possibile contrarre l’herpes zoster da chi ha la varicella ma invece il contrario, è altamente probabile che sua figlia sia stata contagiata da lei, anche se ad oggi la maggior parte dei bambini dovrebbe essere stata vaccinata nei primi mesi di vita.

Essendo l' H-Z una malattia piuttosto comune ma comunque fastidiosa e da tenere sotto controllo per eventuali complicazioni, la invito a sottoporsi al più presto a nuova visita medica, anche presso il suo medico di famiglia, evitando così inutili attese per una visita specialistica, che potrebbe rivelarsi peraltro tardivaoltre che superflua .

Stigmatizzo che le valutazioni espresse in questo consulto sono comunque ipotetiche e necessitano di conferma tramite visita medica.

Cordiali Saluti