Utente 196XXX
Salve dottore le scrivo in merito ad un consulto....per questo problema già ho scritto in passato ma vorrei un ulteriore consulto....da premettere che avendo il fattore leiden mutato in eterozigote prendo folina 5 mg....il dottore di famiglia mi ha aumentato la dose e mi ha prescritto prefolic 15 mg..appena ho iniziato già avvertito una sorta di tachicardia, dopo tre giorni ho avuto per pochi minuti un rialzo di pressione 140 83 misurata con la macchinetta elettronica....ma dopo pochi minuti si è stabilizzata misurata con la tradizionale macchinetta...la pressione non mi è più salita....no mi è rimasta quello stato ansioso con tachicardia....non contenta ho effettuato un ecg da un cardiologo che praticamente non mi ha dato modo di spiegare...il tutto era nella norma tranne che avevo il battito accelerato a 115/120.....il cardiologo subito mi ha prescritto un holter cardiaco. ...dicendomi che era tutto a posto ma essendo molto ansiosa il battito era alto....ancora non ho effettuato nulla in quanto il mio medico di famiglia guardando ecg ha ritenuto che era uno stato d'ansia....adesso contando o battiti a riposo sono sempre intorno a 80/85....mentre quando mi sento agitata sono intorno a 95....secondo voi è opportuno che effettui altro esami??? Devo rifare ecg dato le il precedente cardiologo non mi ha contato neanche i battiti al minuto ma mo sono stati contati dal medico di base??? Da cosa può derivare??? Sono terrorizzata di avere qualcosa al cuore e di dover essere operata....dal ecg risulta circolazione Buona tutto nella norma ma con referto di palpitazioni ricorrenti....in passato in gravidanza ho effettuato 2 ecg nella norma sempre con un pochino di agitazione...ho 28 anni e sono un soggetto ansioso....secondo voi da cosa può derivare queste palpitazioni???aspetto un vostro consulto grazie mille distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Dall'ansia....non è il cuore il suo problema, ma la nevrosi d'ansia che la caratterizza...
Si rivolga per questo ad uno psicologo.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille allora andrò da un psicologo....quindi non è necessario che effettuo un holter cardiologico????grazie mille...distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se lo farà servirà per confermare il sospetto diagnostico e non per dimostrare che le sue palpitazioni siano legate a qualcosa che non và a livello del cuore....
[#4] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore...