Utente 341XXX
Salve, ho 19 anni, e nella mia vita non ho mai eiaculato ne dopo la masturbazione, o dopo l' attività sessuale, anche molto lunghe. non ho alcun problema con l'erezione. Avevo consultato l'anno scorso un andrologo che dopo aver fatto dei controlli di diversi tipi, mi aveva comunicato che non vi era nessun problema di tipo fisico. non so cosa fare, ne chi consultare, quindi volevo chiedere un consiglio, e una ipotesi riguardo a cosa potrebbe essere la causa del problema che mi disturba da anni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se già consultato un esperto andrologo e questo ha escluso un problema organico allora il versante da valutare è quello psicologico ed in questa direzione lei deve andare.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
Mi associo al dr Beretta nella risposta e la invito a leggere questa lettura sull' eiaculazione ritardata/anorgasmia

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1600-eiaculazione-ritardata-piacere-tarda-ad-arrivare.html

Quando l' impossibilità eiaculatoria avviene in coppia e non con l' autoerotismo, solitamente si tratta di e.r o anorgasmia, che necessita di ha scrupolosa diagnosi clinica, soltanto così si potranno investigare le cause, spesso plurime, correlate all' aspetto educativo, censorio, un super io troppo rigido che funge da guardiano al libero fruire del piacere, diadiche , cioè di coppia e così via...
[#3] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Salve, ritenete che io possa guarire lavorando per conto mio indagando le relazioni che legano il mio es e super io, se sì come devo procedere? oppure è opportuno uno psicologo o psicanalista? Grazie.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la sua sembra una domanda o troppo ingenua o troppo furba!

Detto questo le posso dire che è un'opera titanica e non consigliabile "indagare per conto proprio le relazioni che legano il suo es e il suo super io".

Ancora un cordiale saluto.