Utente 340XXX
Gentilissimi Dottori,
A causa di continui giramenti di testa, ho eseguito una radiografia del tratto cervicale che ha dato questo responso: "segni di artrosi cervicale con modico restringimento dei forami di coniugazione a livello c5 c6, piccole calcificazioni vascolari arteriose latero cervicale a dx".
Vorrei sapere: la causa è riconducibile al restringimento livello c5/c6? Le calcificazioni sono placche che si sono formate lungo le arterie carotidi? Sono un pò preoccupata quindi vorrei sapere se mi devo preoccupare con questo responso.
Grazie di tutto, cordiali saluti
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile signora, deve anzitutto distinguere : l'artrosi cervicale è una cosa, le eventuali calcificazioni, placche che riducono il lume delle arterie carotidee sono sono un'altra cosa.

Entrambe le patologie provocano cefalea, vertigini, sbandamenti.
Perchè nel rachide cervicale, lateralmente, entro le " alette delle vertebre cervicali" scorrono le arterie vertebrali e un artrosi cervicale irritando o comprimendo queste piccole arterie provoca riduzione del flusso ematico al cervello con disturbi vertiginosi .
Solamente un accurato consulto ortopedico, un approfondito consulto del chirurgo vascolare o di un angiologo, un esame ecocolor doppler dei vasi TSA puo' fare luce completa sia sui vasi interessati, che sulla entità della sindrome irritativa o occlusiva vascolare .
Vanno curate entrambe le patologie comunque. L'artrosi cervicale che già esiste, con terapie farmacologiche e fisiochinesiterapia, la patologia vascolare eventuale delle arterie carotidee in altra maniera: se è minima o modesta con terapia farmacologica se è marcata con forte restringimente del canale dell'arteria con intervento chirurgico vascolare. Un esame ecocolor doppler dirà ogni dettaglio, oltre ai consulti specialistici .
Cordiali saluti


[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dottore,
Grazie per avermi risposto e soprattutto grazie per averlo fatto in maniera cosi esaustivo, l'unico dubbio: l'ecocolor doppler dei vasi TSA è diverso rispetto a quello delle carotide? Perché quello alle carotidi lo ha fatto e evidenziano una placca a ds del 15% ed una a sn del 20%.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Grazie gentile signora!
Si l'ecocolordoppler dei vasi TSA, ( tronchi sovra aortici) è quello che verosimilmente avrà eseguito alle carotidi.
E da quanto lei riferisce, il lume dei vasi è ben libero e beante, essendovi una ostruzione del 15%-20%.

Si faccia prescrivere una terapia farmacologica.

Controlli esami del sangue, pressione arteriosa , poi un consulto ortopedico.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Grazie Dottore per la sua gentilezza, Le auguro una buona giornata.
Cordiali saluti