Utente 644XXX
Salve, inizio con il ringraziarvi in anticicipo, siete sempre gentili e disponibili e le risposte ai consulti sempre eccellenti!!!
Vorrei un consulto per mio padre, è un uomo di 63 anni che lavora in proprio come termoidraulico quindi lavoro pesante, molto stress e preuccupazioni; è un uomo forte e attivo soffre di ernie cervicali e lombari ma tutto sottocontrollo.
Sabato scorso è uscito di casa come al solito tranquillamente per sbrigare commissioni..E' tornato a casa e accusava un forte capogiro quindi è andato a riposare senza pranzare, la sera la situazione è peggiorata oltre al capogiro si era aggiunta la nausea e non riusciva ad alzarsi dal letto talmente stava male, abbiamo chiamato la guardia medica la quale sentendo che mio padre soffriva di ernie cervicali ci ha detto che il malessere era causato dalla cervicale, le ha misurato la pressione 120/80 e le ha prescritto il LEVOBREN 25mg(3 compresse al di'), pian piano con i passare dei giorni si è alzato dal letto e ha ripreso a mangiare normalmente. il nostro medico di famiglia oltre al LEVOBREN le ha prescritto per 4 giorni il PROLIZIP (1 compressa al di'). ora è passata una settimana ancora non si sente di guidare ma ogni tanto usce a fare due passi, il capogiro è passato ma si sente la testa un pò "pesante" e non si sente stabile caminando, camminando barcolla..
Vorrei chiedervi dai sintomi che vi ho descritto ci dobbiamo preoccupare? mio padre è preoccupato perchè dopo una settimana ancora non si sente in forma e forza al 100% come prima, secondo voi che analisi e controlli medici è neccessario fare? vi ringrazio di cuore.
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
8% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Buongiorno, personalmente programmerei una serie di controlli strumentali quali un eco doppler dei vasi sopraaortici e una RMN del tratto cervicale e dell'encefalo con possibilità di studio specifico dell'orecchio interno. Potrebbe dirmi quali i motivi della prescrizione del Prolizip in questa occasione?
Saluti
[#2] dopo  
Utente 644XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dottore la ringrazio per aver risposto al mio consulto.
La situazione, fortunatamente, da quando avevo inviato il consulto è migliorata, mio padre ha ripreso a lavorare e a guidare e anche mentre cammina si sente più stabile e sicuro.
il Prolizip è stato prescritto dal nostro medico di famiglia come antibiotico perche era incerto tra un attacco di cervicale e un influenza mista alla cervicale..lo ha assunto per 5 gg giorni e basta.

Ora mio padre a breve dovrà fare la visita dall ottorino per scartare una labirintite e in seguito una rx al tratto cervicale. in questo modo spero che la situazione sia piu chiara comunque prosegue con la fisioterapia (terapia posturale a 4mani) che rispetto a qualche anno fa le ha notevolmente migliorato la situazione delle ernie.
Saluti