Utente 341XXX
Da un paio di mesi a questa parte mio padre avverte un dolore al petto appena si sforza...per questo motivo va a farsi due elettrocardiogrammi che risultano entrambi positivo.Per ciò si fa una coronariopatia dove risulta essere affetto da una coronariopatia trivasale ma presenta il cuore in ottime condizioni...Ora sta seguendo una terapia che prevede antiaggreganti e vasi dilatatori...ma quando a chiesto ad un cardio chirurgo gli ha suggerito l'intervento

Siccome mio padre presenta un trapianto di reni da ben 17 anni volevo sapere se un intervento a cuore battente possa danneggiare tanto il rene

Distinti saluti

P:s mio padre ha 51 anni

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Sarebbe utile poter visionare il cd della coronarografia per poerle dare un consulto più preciso.

In ogni caso, un certo rischio di danneggiare il rene trapiantato, con l'intervento cardiochirurgico, esiste.

Non è opportuno però, che la situazione coronarica, in presenza di angina e malattia coronarica trivasale, non venga trattata, visto il rischio di infarto miocardico potenzialmente fatale.

In bocca al lupo.

GI