Utente 215XXX
Salve Dottore, Le vorrei domandare informazioni sul cytotoxic test 21 sostanze chimiche.
Preciso che dall'inizio di dicembre soffro di orticaria che l'allergologo ha classificato come fisica; ho effettuato i seguenti test allergici con esito negativo:ABTG, EMOC, RDERP10, ABTPO, VES, RPENAI,ANISAKIS, LIEVITO, RPHLP12, C3, C4, PV, IGE, RBETV2. L'unico valore non nella norma è C3 80 in calo.
L'allergologo mi ha detto di assumere CINAZYN CP 75 per 2 mesi che io, anche su consiglio del mio medico di famiglia, non sto assumendo in quanto ho già avuto una brutta esperienza con gli antistaminici.
Sto seguendo una dieta povera di istamina; gli episodi sono man mano ridotti come dimensioni ma quasi tutti i giorni ho qualche bollicina da qualche parte. Ho letto su internet di questo test;lei pensa possa essere utile farlo? Io non credo a questa orticaria fisica con motivi imprecisati ( freddo, caldo, stress, pressione, sfregamento), non pensa anche lei che debba esserci un qualcosa che la scatena?
La ringrazio anticipatamente per il tempo che vorrà dedicarmi.
Cordialmente,
Carla

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
i test citotossici non hanno nessuna applicazione pratica.
Esiste un certo consenso per la gestione delle orticarie croniche; pertanto immagino che il collega allergologo abbia proceduto con tutti gli accertamenti opportuni.
Se si tratta di un'orticaria fisica avrà i relativi fattori fisici a scatenarla; se invece è un'orticaria spontanea idiopatica/autoimmune avrà i suoi tipici fattori peggiorativi (stress psico-fisici, sfregamento/pressione se si associa dermografismo, ecc.).
Gli antistaminici non sono tutti uguali e quelli di ultima generazione sono solitamente molto ben tollerati.
Saluti,