Utente 152XXX
Salve, dovrei effettuare uno spermiogramma post intervento varicocele.

Ho letto che ci sono diversi spermiogrami (più completi o meno) con alte differenze di costo.

quale conviene fare per un post intervento?

questo è quello base (economico)

- conta totale
- motilità
- morfologia
- indice di fertilità


questo quello più completo (ma sempre senza spermiocultura)


- Ricerca di anticorpi adesi (MAR test)
- Test di vitalità all’eosina.
- Suddivisione per classe delle forme anomale di spermatozoi.
- Calcolo della quantità di fruttosio.
- Analisi computerizzata dello sperma con indici cinetici (VCL, ALH, LIN).


i valori di quello "completo" a cosa servono, cosa indicano? Sono strettamente necessari?


grazie per eventuali risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Luigi Augusto Negro
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile Lettore,

per la valutazione basale della fertilità in particolare dopo correzione di varicocele è più che sufficiente lo spermiogramma basale. Lo spermiogramma completo ha un suo senso nella diagnostica di II e III livello delle coppie infertili in previsione di tecniche di fecondazione medicalmente assistita.
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Salve, ho avuto i risultati

5 mln/ml
motilità 5%
morfologia normale 2%

oligoastenoteratozoospermia severa.


In conclusione l'intervento e una cura di 3 mesi non sono serviti a nulla?!

Solo a lasciare delle cicatrici e i testicoli ancora doloranti (al solo sfiorare) dopo 5 mesi?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Carlo Luigi Augusto Negro
24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile Lettore,

se lo spermiogramma che Lei riporta è simile a quello pre-operatorio indubbiamente la situazione di partenza era abbastanza seria e poco probabile, ma non impossibile, una normalizzazione dell'esame del liquido seminale dopo correzione del varicocele.
Sono da valutare altre cause della sua oligoastenoteratozoospermia severa, sebbene il varicocele ne potesse essere una e sia stato corretto l'approccio offertoLe di correggerlo.
Dovrebbe eseguire indagini ormonali e contattare un andrologo per valutare il quadro nell'insieme.
[#4] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Salve, il varicocele era bilaterale di 3 e 4°. E ho una cisti dello spermatocele di 2 cm (che non è stata rimossa, perchè -hanno detto- che poteva "Intaccare" i canali vicini, e quindi peggiorare ulteriormente)

Ora dopo mesi dall'intevento se tocco i testicoli sento dolore.


Pre-intervento gli spermiogrammi erano intorno a 1 mln/ml con 100% o 90% forme immobili.

Prima dell'intervento feci anche queste analisi:

prolattina, FSH, LH, estradiolo e testosterone, che risultarono tutti nella norma (leggendo i valori di riferimento).

forse dovrei ripetere l'esame facendo anche la spermiocultura, per eventuali infezioni?

Ma sono uscito da poco, da un ciclo di antibiotici, quindi non credo che possa esserci qualcosa, e se ci fosse qualche infezione davvero potrebbe incidere in modo così "disatroso"?


Grazie