Utente 338XXX
Salve, visti i diversi pareri ottenuti, pongo a voi la domanda. Essendo trascorso un mese dall'intervento di ernia inguinale dx (una punta d'ernia visibile solo effettuando manovra valsalva), posso iniziare a fare palestra leggera o quanto meno ginnastica tipo cardio? E per quanto riguarda l'allenamento degli addominali? Io andavo in palestra tre volte a settimana, ora sono fermo da un mese, è quindi per me molto difficile stare fermo senza poter fare nulla o accontentarmi di fare semplici passeggiate. E per quanto riguarda gli sport invernali? io pratico lo snowboard.

Ringrazio anticipatamente per la risposta e porgo i miei più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In linea di massima dopo un mese da un simile intervento si dovrebbe poter ricominciare a fare attività fisica, iniziando ovviamente a ritmi ridotti per poi aumentare gradualmente nelle settimane e nei mesi successivi. Tuttavia il suo caso specifico (procedure chirugiche adottate, andamento del post-operatorio, etc.) lo conosce soltanto il Collega che l'ha operata, quindi soltanto lui potrà darle la certezza di ciò che le sto dicendo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la risposta.
Aggiungo alcune informazioni che ho omesso nel messaggio precedente. L'intervento mi è stato praticato in day surgery, e il chirurgo il giorno della rimozione dei punti mi disse che almeno per un mese non avrei dovuto praticare attività sportiva, se non fare qualche passeggiate. Per quanto riguarda l'intervento, è stato un intervento tradizionale, con anestesia locale e retina. Spero di aver dato tutte le informazioni necessarie.

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sicuramente le informazioni che ha fornito ora ci permettono di avere una migliore visione del caso, e del resto mi pare che quello che le ho scritto coincida in pieno con quanto le aveva detto a suo tempo il Collega. Dunque non posso far altro che ribadirle il concetto già espresso ieri, e cioè che in linea di massima dopo un mese si può ricominciare gradualmente a fare attività fisica, fermo restando che non avendo avuto modo di visitarla personalmente non posso conoscere le sue reali condizioni attuali.
Cordiali saluti