Utente 341XXX
Salve a tutti,
Circa 9 mesi fa' ho cominciato a percepire dolore nella zona sacro-coccigea ed un piccolo rigonfiamento. Allora mi sono recata dal mio medico di base, il quale mi ha perscritto un ciclo antibiotico dicebdo che si trattava di una fistola, finito il ciclo il dolore e' passato dopo circa 3 mesi il problema si e' ripresentato nuovamente, il medico mi ha prescritto il solito ciclo antibiotico e la situazione si era ristabilita fino a quando circa 8 giorni fa' il problema si e' ripresentato ancora piu grave con dolori abbastanza forti e impossibilita' di deambulare stare seduta sdraiata ecc e il gonfiore e' aumentato ho fatto una puntura d fidato al giorno per sette giorni e una bustina di brufen al giorno per il dolore ma poiche' non c erano miglioramenti mi sono recata da un chirurgo il quale mi ha detto che si trattava di una cisti sebacea non fistolizzata allora mi ha praticato un incisione ovviamente senza anestesia per far fuoriuscire il pus. Mi ha inserito la garza all` interno del buchino e mi ha bendato la zona. Domani devo tornare per la prima medicazione e onestamente ho paura di sentire molto dolore poiche' l' esperienza del taglio di due giorni fa' e' stata alquanto traumatica.. potreste darmi delucidazioni al riguardo?
Grazie mille per l' attenzione
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Un po' di dolore sarà inevitabile, ma a parte la diagnosi poco corretta del primo momento (perché la fistola per fortuna non c'è) direi che ora almeno siamo sulla strada giusta. Quando sarà guarita dall'ascesso si potrà forse pensare a pianificare un intervento chirurgico per correggere la patologia in maniera definitiva, ma al momento non c'è null'altro da fare che seguire le indicazioni del Collega.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore per la repentina risposta, ma potrebbe verificarsi che il problema si risolva cosi' senza necessita' dell' intervento? E il dolore della medicazione sara' comunque inferiore a quello percepito dall' incisione dell' altro giorno?
La ringrazio nuovamente
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il dolore è una sensazione molto soggettiva, e quindi estremamente variabile; ma sarei un bugiardo se le dicessi che non sentirà nulla... Per il resto credo che buona parte delle sue domande possano trovare risposta in questo articolo http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/118-cisti-fistola-sacro-coccigea-ovvero-sinus-pilonidalis.html
Cordiali saluti