Utente 202XXX
Buongiorno,
vorrei chiedere un consiglio in merito all'orticaria:
Ho avuto due episodi di orticaria:
- Ottobre 2013 in seguito ad un infiammazione ad un dente del giudizio mi viene prescritto Zimox per sette giorni. Al termine dei 7 giorni sopraggiunge l'orticaria, il medico di base mi prescrive cetirizina x 8 giorni e deltacortene 25 mg per 3 giorni (intera) + 3 (mezza pastiglia)
L'orticaria si risolve dope 3 giorni. Premetto che era un perido di forte stress e non stavo comunque benissimo prima dell'orticaria.

- Inizio Gennaio 2014. Durante le festivita' compare un ascesso al dente e la farmacista consiglia antibiotico.In casa avevo solo lo zimox e l'ho preso, dopo sette giorni e riapparsa l'orticaria che ho curato ancora con cetirizina e delatcortene. L'orticaria pero' no scompariva quindi, come da consiglio del medico ho continuato per sette giorni il deltacortene (pastiglia intera) e 5 giorni mezza pastiglia
Da allora sto prendendo cetirizina tutte le sere, ma ho ancora episodi di orticaria (non gravi come all'inizio,si riduce a pruriti, bruciori, fastidi anche a seconda degli indumenti o alimenti).

Da quando e' sopraggiunta la seconda orticaria non sto bene, sono sempre stanca, inizialmente avevo dolori al petto, molta ansia, battito accellerato, aumento di peso
Si e' attenuato il dolore al petto, ma persiste ansia.
L'allergologo mi ha fatto fare i test per la penicillina che sono risultati negativi (era passato gia' un mese dall'episodio), il medico di base mi ha fatto fare esami per il ferro e tiroide. Per il ferro faccio comunque sempre cicli di folina essendo anemica.

Ho provato a seguire una dieta come consigliato dall'allergologo, a restare a riposo, ad indossare indumenti che non diano fastidio, ma non cambia nulla. Non assumo altri farmaci a parte cetirizina e folina (ho appena ricominciato il ciclo).
Potreste gentilmente consigliarmi cos'altro e' possibile fare? Puo' l'antistaminico essere controproducente?

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
il Suo racconto è indicativo di un'orticaria cronica spontanea.
Di solito le diete non modificano il quadro in maniera sostanziale.
Esiste una serie di accertamenti usualmente consigliati per escludere la presenza di condizioni associate che l'allergologo dovrebbe conoscere e potrebbe decidere di "aggiustare" sul singolo paziente.
L'antistaminico rappresenta la prima scelta terapeutica ed è senz'altro opportuno assumerlo con regolarità.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per la risposta,
ho un controllo a breve e spero di fare questi accertamenti, ho chiesto se era il caso di fare ulteriori test, ma essendo stato l'antibiotico la causa di tutto sembra non necessario...eventualmente che accertamenti si possono fare?
E' possibile che l'antistaminico mi provochi questo senso di stanchezza, ansia e aumento di peso?


Grazie mille
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
«Gennaio 2014 [...] L'orticaria pero' no scompariva [...] Da allora sto prendendo cetirizina tutte le sere, ma ho ancora episodi di orticaria»: non mi pare corretto pensare che «l'antibiotico la causa di tutto».

In linea teorica la cetirizina potrebbe essere responsabile di sonnolenza.

Saluti,
[#4] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno,
ho effettuato un ulteriore controllo (non sono stati fatti ulteriori test) e mi e' stato cambiato l'antistaminico con panifur.
Lo assumo da un mese e ora va molto meglio, gli episodi di lieve orticaria sono ormai sporadici.
Vorrei interrompere l'assunzione dell'antistaminico, va bene farlo gradatamente?
Puo' darmi qualche indicazione in merito?

Grazie mille
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
La possibilità dell'interruzione della terapia dovrebbe essere discussa col medico curante o direttamente con lo specialista.
Saluti,