Utente 341XXX
Buongiorno Dottori,
so che avete molto da fare e siete molto impegnati perciò cercherò di essere il più conciso possibile. Probabilmente sono io che mi faccio dei complessi mentali che non esistono ma il mio problema è questo: sono un ragazzo di 20 anni e a differenza di molti miei coetanei sono abbastanza inesperto per quanto riguarda la sfera sessuale. Tuttavia da molti anni opero quotidianamente l'autoerotismo. Da qualche tempo però sto notando che la masturbazione dura sempre meno o comunque mi accorgo che mi viene da eiaculare sempre più in fretta. Tutto è nato dal mio primo rapporto sessuale vero e proprio in cui devo essere sincero non mi sentivo molto a mio agio dove ho eiaculato dopo circa una decina di spinte (non so essere più preciso). Ad onor del vero è opportuno aggiungere che questo rapporto è stato con una prostituta, ovviamente protetto, e che probabilmente era stato proprio questo a rendermelo non così piacevole. Da quel giorno quando mi masturbo mi sembra di durare meno, anche se devo ammettere che comunque duro circa una ventina di minuti prima dell'eiaculazione, ma mi sembra comunque di fare molta più fatica a trattenermi. Il mio timore è che nei futuri rapporti questo possa riaccadere. Ora analizzando freddamente la cosa mi rendo conto che tutto probabilmente nasce da un mix di inesperienza, senso di colpa, ansia da prestazione, stress eccetera, però vorrei avere comunque una conferma o rassicurazione che la cosa è normale. Ultima domanda: la masturbazione può influire sull'eiaculazione precoce? Come sapete esistono pareri contrastanti e spesso non attendibili e vorrei una risposta da uno specialista del campo.
P.S. alla fine sono stato meno conciso di quanto avrei voluto ma ho preferito la sincerità e la chiarezza alla sintesi. Mi spiace farvi perdere tempo con quelle che probabilmente sono elucubrazioni senza senso di un ragazzino inesperto ma se poteste rispondermi lo stesso ve ne sarei grato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,alla sua eta ' bisogna saper attendere che le esperienze maturate portino ad un sempre maggiore benessere sessuale che sporadici rapporti,peraltro mercenari,non possono garantire.Non esiste una strategia standard esportabile per tutte le coppie ma,per essere piu' oggettivi,ritengo che una diagnosi andrologica diiretta sia ineludibile,per non perdersi dietro i "si dice"...Cordialita'