Utente 211XXX
Dottorr siccome ho installato un impianto di co2 per acquari vorrei una dritta perche nella nottata c e stata una leggera perdita di gas la bombola e di 500 grammi in un appartamento di 80 metri quadri......ci si puo intossicae cosi perche sono molto ansioso i sintomi appaiono subito??? La co2 per acquari e sempre pericolosa.....ecc.....grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buongiorno, pur non essendo un esperto di acquari ritengo che il quantitativo disperso dalla bombola sia tutto sommato modesto in considerazione anche della esiguità complessiva della bombola utilizzata. La CO2 non è ovviamente neanche paragonabile al più pericoloso monossido di carbonio (CO), come sa è normalmente prodotta dalla respirazione animale (quindi anche la nostra). Tenga presente che la CO2 erogata in acquario viene comunque dispersa e passa dall'acqua nell'ambiente circostante ma il suo quantitativo è comunque molto modesto. Non venendo utilizzata nella fotosintesi dalle piante acquatiche durante la notte può anche chiudere la bombola durante le ore di buio.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
A me funziona proprio nelle ore della notte perche il timer si accende kon il neon ma comunque un po di dispersione non e prricolosa??? Per precauzione rimango uno spiraglio di finestra aperta
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
No, nella modesta quantità descritta nessun problema. I segni dell'ipercapnia (aumentata CO2 nel sangue) sono più frequenti, in individui in buone condizioni di salute e senza patologie respiratorie, negli incidenti subacquei.
Si possono avere cefalea frontale, palpitazioni, respiro frequente, sonnolenza marcata ecc.ecc.
La modesta apertura della finestra elimina comunque qualsiasi rischio, più che altro teorico, di inalarne anche piccoli quantitativi.
Piuttosto, l'eccesso di CO2 determinatosi dalla somministrazione al proprio acquario nelle ore notturne, quando le piante non lo utilizzano per la fotosintesi, rischia di acidificare troppo l'acqua creando un aumento dell'acido carbonico nella vasca e conseguente riduzione del pH e quindi può essere, questo si, tossico per i pesci.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Lo so lo so su questo sono preparato......era sulla questione umana......grazie per i dubbi.......