Utente 736XXX
Salve a tutti i medici del sito... Sono un ragazzo di 23 anni, alto 175 di 55 kg.

Ho sempre sospettato di avere il pene un po' piccolo, perchè in confronto a mio padre, che ha 55 anni e a riposo ha un pene di lunghezza 15 cm e diametro 4,5 - 5 cm, il mio è attualmente a riposo di 5 cm e 2 cm di diametro...

In erezione raggiungo, per così dire, 9 cm di lunghezza e 3 cm di diametro...
Questo è sempre stato un problema con le regazze, che mi hanno sempre deriso sia per la dimensione, e le poche che non lo hanno fatto per quello, lo hanno fatto per la durata delle mie erezioni, praticamente quasi inesistente.
Ho fatto tutti gli esami di ritoprescrittimi dall'urologo e dall'andrologo, ecocolordoppler, visita urologica completa (sonde peniene, ecografie, ecc...) dai quali è risultato che non ho nessun problema di nessun tipo...

Sta di fatto che, all'attuale stato delle cose, credo che dovrò rassegnarmi ad essere single a vita, non riusciendo ad avere un pene di dimensioni e funzioni accettabili a poter soddisfare una eventuale mia partner...

Distinti Saluti...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

la vita sessuale e relazionale di una persona non può essere condizionata o "segnata" dalle dimensioni del pene.
Spesso ci sono persone con un pene non particolarmente "sviluppato" che vivono il problema con grave disagio e pessimismo.Ne parli con un andrologo di estrazione chirurgica, faccia qualche "chiaccherata" con uno psico-sessuologo e cerchi di valutare se, eventualmente, esistano le indicazioni a sottoporsi a qualche intervento chirurgico che possa modificare la situazione
La soddisfazione di una parter non dipende dalle dimensioni del pene
cari saluti