Utente 341XXX
Salve. Dieci giorni fa ho estratto due denti del giudizio, dallo stesso lato, sopra e sotto. Ho finito 4 giorni fa il ciclo di Augmentin, faccio sciacqui con colluttorio e pulisco con una garza sterile imbevuta di colluttorio, per non far accumulare sporcizia. Un paio di giorni fa ho tolto quasi tutti i punti, me ne restano due, da togliere tra due giorni.
Problema: dove prima c'erano i denti, e dove ho già tolto i punti, se tocco con la lingua sento un dolore fastidioso. E' sopportabile, e non costante: lo sento solo quando tocco, quando bevo e quando deglutisco (per la deglutizione il dolore è simile all'inizio di un mal di gola). Mi sembra di vedere solo un lieve gonfiore e rossore. Questo fastidio assomiglia ad un'infiammazione, o addirittura ad un dente dolorante, che però non c'è più! Vorrei sapere se può capitare che questi indolenzimenti o infiammazioni durino nonostante io abbia tolto i punti e la ferita sia teoricamente guarita, o se c'è qualcosa di strano. Vi ringrazio molto.

PS: da quel lato sto molto attenta a non mangiare. Ho eliminato fumo ed alcool 15 giorni fa. L'unica cosa che persiste è il mio stringere MOLTO i denti la notte, tutte le notti, quando dormo. Può essere questa la causa? Come devo comportarmi?
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
A distanza di dieci giorni per la estrazione di due elementi dentali la sintomatologia che lei descrive, sopratutto tenendo conto dell'esecuzione di lembi (presenza di suture) è del tutto normale. Con molta probabilità oltre all'antibiotico le sarebbe stato utile anche l'assunzione di un antinfiammatorio/fibrinolitico. Oramai a distanza di tanto tempo deve avere solo la pazienza di aspettare un'altra settimana e tutto rientrerà nella norma.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio molto. Lunedì dovrò comunque andare a togliere gli ultimi punti e mi farò controllare, volevo solo sapere se c'era qualcosa di più urgente da fare. Grazie ancora, saluti

Sara Petri