Utente 100XXX
Da molto tempo soffro di spondilite. Recentemente ho effettuato tre sedute di infiltrazione alla schiena presso un ortopedico senza alcun effetto rilevante ed allora ho effettuato una risonanza magnetica che vi trascrivo:
RISONANZA MAGNETICA NUCLEARE (RM) DEL RACHIDE LOMBOSACRALE
Vertebre lombari pressochè in asse. Regolarmente allineati. Non alterazione segnale proveniente dai corpo vertebrali. Alterazione segnale dei dischi intervertebrali interposti fra L1-L2-, L3-L4 da disidratazione.
Non segni di ernie discali.
Canale vertebrale normo ampio. Cono midollare in sede.
RM DELL'ARTICOLAZIONE COXOFEMORALE DX
Quadro di lieve coxartrosi bilateralmente. Rime articolari conservate d'ampiezza. Non evidente alterazione segnale proveniente all'osso. Non segni di versamento articolare.
PER FAVORE DESIDEREREI SAPERE IL SIGNIFICATO E COSA POSSO FARO PER RISOLVERE QUESTO MIO PROBLEMA (STO CONTINUANDO AD ASSUMERE DICLOREUM UNA PASTICCA AL GIORNO) GRAZIE

Valuta ospedale

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
la RM non sembra evidenziare alterazioni degne di nota.
Chi ha fatto la diagnosi? Sulla base di quali elementi?
Saluti,