Utente 340XXX
Buongiorno gentili dottori,
Sono una ragazza di 20 anni, negli ultimi anni ho episodi di tachicardia sconnessi e senza un’apparente motivazione. Praticamente molto spesso mi accade che parlando, girandomi, abbassandomi per raccogliere qualcosa il battito cardiaco si alzi esageratamente (misurandolo sono 180-190 battiti al minuto); questo succede sempre a riposo, MAI sotto sforzo. il tutto Dura dai 5 secondi, ai 5 minuti fino ai 15 minuti, cambia tutte le volte, ma non so da cosa dipenda. Mentre ho queste "crisi" mi gira la testa, ho il fiato corto e può succedere che mi faccia male il petto. Ci sono settimane in cui mi succede 2 o 3 volte e mesi in cui non succede nulla. Non sono una persona ansiosa o che si preoccupa in maniera eccessiva, anzi. è il mio medico di base che spinge per arrivare ad una soluzione. Ho fatto esami della tiroide ed è tutto nella norma, Eco-cardiogramma ed elettrocardiogramma sono apposto, a parte qualche extrasistole. ho fatto esame Holter, ma non ho avuto episodi di tachicardia, quelle che io chiamo "crisi", in quelle 24h.
Vi chiedo un parere su ciò che può essere e se riuscirò a risolvere questo problema velocemente. inoltre vorrei sapere se l’esame holter può essere stato utile comunque, benché io non abbia avuto episodi di tachicardia: si può risalire al “problema” benché il dispositivo non sia riuscito a rilevare la crisi o ci sarà bisogno di esami aggiuntivi?
Grazie anticipatamente, spero di essere stata comprensibile
Un cordiale saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'Holter ha grandi limiti diagnostici perché registra quel che accade in sole 24 h e quindi in assenza di documentate aritmie non significa necessariamente che queste siano assenti. Le consiglio di rivolgersi ad un bravo aritmologo per eseguire uno studio elettrofisiologico. Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Aspetterò i risultati dell'holter e seguirò il suo consiglio. Purtroppo so che con l'holter è tutta questione di "fortuna". La ringrazio molto.