Utente 342XXX
Buonasera,
da circa due anni io e mio marito cerchiamo di avere figli senza successo.
Io soffro di ovaio micropolicistico, ma con i test ovulatori e con l'osservazione del muco e della tb (oltre a monitoraggio) rilevo l'ovulazione, che non sempre è precisa, ma c'è.

Secondo lei con il risultato di questo spermiogramma possiamo sperare di concepire naturalmente o dobbiamo ricorrere alla PMA?

Riporto qui sotto i valori

Giorni astinenza 4
n° spermatozoi tot. 124 milioni
n° spermatozoi ml. 25 milioni
cellule rotonde // agglutinatu //
coagulo presente, liquefazione completa, volume 5 ml, viscosità normale, ph 8
aspetto normale
campione completo

valutazione mobilità: totale pr+np=50%, progressivi PR=45%, non progressivi NP=5%, immobili=50%

forme normali 10%, anormali 90%, tzi 1.17, sdi 1.06,
anomalie: testa 66%, collo 24%, coda 14%, residui citoplasmatici 2%

Ringrazio moltissimo per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve
i valori rientrano nella norma. normali probabilità di concepimento.
la valutazione della opportunità o meno di utlizzare la PMA va però fatta valutando la coppia nel suo insieme.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dott. Biagiotti,

Che lei sappia il centro Toma di Busto Arsizio è un centro affidabile per quanto riguarda esami di questo tipo?

Oltre a questo il fatto che mio marito abbia solo il 10% delle forme normali può essere il motivo per cui ancora non siamo riusciti ad avere un figlio?

Grazie mille davvero.
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve
sto troppo a sud per saperlo...:)

no, secondo me no.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno,
visto che la gravidanza non arriva (mai un positivo) ci siamo rivolti direttamente a un centro per la fertilità, più che altro cercando di approfondire gli aspetti legati al mio ovaio policistico. Mi sono dunque sottoposta a tutti gli esami del caso (dosaggi, AMH, isterosalpingografia....). Di fatto pare essere tutto nella norma (ovaio micropolicistico) tranne una mutazione in eterozigotosi MTHFR.

Nel frattempo, anche se pareva non essercene bisogno, mio marito ha rifatto lo spermiogramma (è stato operato di varicocele 10 anni fa).

Lo spermiogramma effettuato nel centro ha dato risultati che i medici definiscono da FIVET (senza dunque nemmeno cercare di avere una gravidanza con una tecnica di primo livello).
Si è sottoposto dunque a una cura di antibiotici per sospetta infiammazione prostatica e una cura di integratori (l arginina, enzima q10, taurina).

Le copio qui direttamente i valori del secondo spermiogramma, leggermente migliorato rispetto al primo, ma ancora pessimo.
Quello che mi chiedo è: può esserci un peggioramento così grave? Da cosa può essere dovuto?
é probabile che i risultati degli spermiogrammi fatti altrove fossero inaffidabili?
Mio marito e io (abbiamo 33 anni) siamo già in lista d'attesa per la FIVET però ho dei dubbi.
Non sarebbe forse meglio indagare sulla causa del suo problema?
Non può essere che la mutazione in eterozigotosi sia stata la causa di infertilità iniziale e che poi la sua situazione sia peggiorata per lo stress della ricerca?
Fino ad ora ho sempre pensato di essere io ad avere un problema. Ho fatto di tutto, yoga, psicologo, cambio di dieta, integratori.... siamo sicuri che non ci sia qualcosa che lui può fare mentre aspettiamo la FIVET?
Ci consiglia degli esami ulteriori da fare?


La ringrazio moltissimo.

RISULTATI SPERMIOGRAMMA GG. ASTINENZA 4

Volume eiaculato 5,0 ml
ph 8,0
coagulo presente, liquefazione dopo 10, batteri +
numero spermatozoi per eiaculato 50.000.000
numero spermatozoi per ml 10.000.000
agglutinati <10%
cellule rotonde per ml. 100.000
emazie assenti, leucociti rari, cellule epiteliali rare, trichonomas assente
motilità totale 30%, progressiva 23%, non progressiva 7%, immobili 70%
forme normali 3%, varianti fisiologiche 0%, abnormi 97%, anomalia testa 84%, anomalia tratto intermedio, 10% anomalia coda 3%
Totale spermatozoi mobilità progressiva ml: 2.300.000
Totale spermatozoi mobilità progressiva x eiaculato 11.500.000
swelling test 65%
eosin test 68%
[#5] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
nella mia esperienza l'ovaio policistico è un fattore potenzialmente limitante la gravidanza naturale. Con un po' di attenzione da parte dei medici si può portare in FIVET senza soverchi problemi. In quel contesto la situazione di suo marito è più che sufficiente. Ciononostante potrebbe essere utile cercare di capire da dove vengono le alterazioni seminali e magari rimuoverle.
cordialmente
[#6] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore, torno a scriverle in quanto abbiamo effettuato un primo ciclo di pma non andato in porto.
Il seminale di mio marito è il seguente:

Pre-trattamento Totale spermatozoi: 16.000.000
Motilità progressiva: 25
% forme normali: 6
Post-trattamento Totale spermatozoi: 1.500.000
Motilità attivata: 50
% forme normali: 10

Il giorno del pick up (per me protocollo corto con bassissime dose di Gonal + orgalutran + ovitrelle) sono stati prelevati 18 ovociti maturi - metafase II - uno degenerato. Degli altri, ne sono stati iniettati 8 (due immaturi, 5 molto maturi), gli altri 9 sono stati congelati. 5 fecondati. Mi pareva un buon numero.
Il tentativo del centro era quello di effettuare un transfer di blastocisti in quinta giornata, ma, con sommo rammarico, in quinta giornata mi è stata trasferita una sola morula di grado 3 (per non rischiare gemellare) che si stava, a detta della biologa, dividendo.
Gli altri 3 embrioni rimasti, tutte morule (nel frattempo 1 era degenerato) sono stati portati in quinta giornata (uno di grado 3 e due di grado 2), ma nessuno è sopravvissuto.
Ora abbiamo 9 ovociti congelati (3 immaturi 3 luteinizzati 3 molto maturi).

Perché le morule non sono diventate blastocisti?
C'è qualcosa che possiamo fare per migliorare la qualità seminale e ovocitaria?
Ci sono esami diagnostici che ci consiglia di fare prima dei prossimi cicli?
Secondo lei abbiamo delle percentuali di successo?

Abbiamo una visita prenotata con il centro a settembre (per tentare subito con ovociti congelati, ma ci hanno dato basse probabilità di successo), nel frattempo ovviamente cerchiamo di non pensarci, ma non è facile, vogliamo fare tutto il possibile e soprattutto vogliamo capire se c'è qualcosa che possiamo fare noi anche a livello diagnostico.

Ovviamente al centro sono dei professionisti, però dato che sono anni che lottiamo contro l'infertilità e ogni volta sembra che i problemi cambino di dottore in dottore inizio purtoppo a non fidarmi più.

Grazie mille