Utente 618XXX
salve, scrivo perchè sono spaventata,
da un momento all'altro, la gamba sinistra è come se si fosse addormentata, non avverto proprio il formicolio, ma un misto tra addormentata e tesa.
vi prego il mio pensiero va al peggio, ho paura di problemi circolatori, o di una trombosi.
cosa può essere, e un eventuale problema di trombosi può portare questi sintomi? vi prego di cuore di darmi qualche informazione per chiarirmi un pò le idee, in tanto la gamba sta ancora cosi.

due giorni fa ho tolto il dente del giudizio a sinistra in basso, ho avuto proprio un'intervento, con 7 punti, e dopo due giorni ho ancora una parestesia da metà guancia fino a metà bocca, la muovo, ma non sento nulla.
può esserci un nesso?
in ogni caso vi prego di chiarirmi se può essere un fatto circolatorio preoccupante, perchè di questo sono seriamente spaventata, e vi chiedo di dirmi la verità se potrebbe essere cosi!

grazie mille spero in una risposta urgente!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara signora,
si tranquillizzi un momentino!
Il disturbo a seguito dell'intervento al dente del giudizio è normale e non ha nulla a che vedere con il disturbo riferito alla gamba.
Intanto: alla gamba o alla coscia? o a tutto l'arto?
Il Suo medico cosa Le consiglia?
Potrebbe trattarsi di un disturbo neurologico. Ha mai sofferto di mal di schiena, di sciatica?
Per tranquillizzarsi può iniziare a fare un esame Doppler agli arti inferiori e una Elettromiografia.
Dopo di che si penserà a eventuali approfondimenti.
Ci faccia sapere
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
salve dottore,
il problema della gamba non e tornato, per il momento, spero non torni.
per quanto riguarda il dente, da quando l'ho tolto ormai più di due settimane fa, è rimasto addormentato il labro inferiore dal lato sinistro, il dottore dice che è una parestesia e andrà via, ma è mai possibile tutto questo tempo?
infine vorrei chiederle io ho già fatto dei consulti precedentemente, a cui a risposto anche lei, da alcuni giorni, avverto come una pressione alla testa, spesso mi capita di sentirmi un pò ondeggiare, anche se riesco a essere stabile, poi spesso avverto come tensione alle spalle e una sorta di confusione, come se non capissi niente, e mi danno fastidio gli occhi, o comunque questa srana sensazione di confusione mi porta questo fastidio.
cosa può essere? e perchè avverto questa pressione alla testa?
sono molto spaventata, vi prego di darmi qualche indicazione, devo partire per le vacanze, ma mi sento cosi strana che non vivo bene questa cosa, credetemi per favore, non esagero, ma tra la pressione alla testa e questa strana confusione mi spavento molto!
grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
non è facile fare una diagnosi a distanza, ma non mi sembrano i Suoi disturbi per niente preoccupanti.
Ne parli ancora con il Suo medico e poi...faccia una bella e serena vacanza.
[#4] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
gentilissimo dott. Migliaccio
essendo lei un neurologo, vorrei aggiungere un particolare, qualche mese fa quando dormivo, mi risvegliavo, avevo come la sensazione che perdessi forza, come una contrattura, uno scatto, un giorno questo fastidio è stato più intenso, era come se avessi perso completamente le forze alla testa, dopo essermi svegliata, volevo muovere le gambe, le braccia, le mani, ma nulla, non riuscivo a muovere un millimetro, era come se non arrivasse proprio l'impulso, dallo spavento chiamai mia mamma, ma non uscì un filo di voce, nulla ho pensato che mi fossi paralizzata, un pò di impulsi alla testa, e dopo un pò mi sono ripresa.
dopo alcuni giorni feci una tac, (non per questo problema) ma per i fastidi lamentati alla testa,(forti copntrazioni, come se tutto vibrasse all'interno, come se qulcuno scuotesse tutto ciò che ho allinterno della testa, compreso gli occhi, come se per alcuni istanti ruotassero, andassero per fatti loro, la sensazione, come se nella testa tutto si contraesse e andasse a destra e sinistra dietro e avanti velocissimamente e anche gli occhi facessero lo stesso) dalla tac è uscito tutto bene, tranne una lipodensità subcorticale e qualcosa che non ricordo, le farò sapere.
portandola da più di un neurologo, quasi nessuno l'ha presa in considerazione, solo uno disse facciamo una risonanza per toglierci ogni dubbio, e una neurologa disse che è come se avessi avuto un fatto ischemico, ma molto strano data la mia eta.
io la risonanza ora non posso farla, perche ho messo l'apparecchio ai denti, ma se il caso la tolgo,ma da quel momento io vivo tutti i giorni nel terrore, andando su internet, i sintomi di un'ischemia, somigliano molto a quelli provati in quell'episodio, e dato che ho spesso ancora quelle contrazioni alla testa, io vivo nella paura continua. mi dicono che è ansia, ma allora perchè quel risultato nella tac? e perchè avverto sempre queste contrazioni, e con se anche gli occhi? aiuto vi prego, almeno aiuto a capire a cosa devo fare.
grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Sarebbe bene, cara signora, che ci trascrivesse almeno il referto esatto della TAC. Penso comunque che una RMN debba essere fatta, non per nulla, ma per chiarire quella ipodensità e stare poi tranquilli e... con meno ansia, perchè quella c'è di sicuro.
Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
gentilissimo dott. Migliaccio,
dunque io feciuna risonanza magnetica, il 21-05-07
a causa di questi fastidi alla resta,
referto:
-RM CEREBRALE
tecnica di esame: FSE e FGE immagini T1e T2 dip, Flair; tre piani, apparecchio Signa 1.5T
Referto: normale intensità di segnale del tessuto cerebrale sia nelle seguenze T1 dip che in quelle a TR lungo.
Non si evidenziano lesioni focali con carattere evolutivo in atto a sede e sopra sottotentoriale, compatibilmente con l'esame eseguito senza l'ausilio di contrasto paramagnetico.
Il sistema ventricolare è di regolare morfologia e nei limiti volumetrici.
Normale il disegno sulcale pericerebrale ed il sistema cisternale.
Regolari le formazioni delle fossa cranica posteriore.

durante tutta l'estate e alcuni mesi, il fastidio di contrazione, di incrocio vista, e enorme fastidio anche nel parlare non passava e quindi esausta ho fatto una TAC:

il giorno 06-11-07, quindi 6 mesi dopo.
Esame: TC CRANIO SENZA M.D.C.
L'esame tomodensitometrico del cranio, eseguito con scansioni contigue di 6mm di spessore e sensa iniezione ev di m.d.c., ha mostrato:
- ipodensità (mi scusi, era ipo, non lipo) subcentimetrica corticale della regione parietale destra da valutare sulla scorta dei dati clinici.
-ventricoli laterali in sede, non dilatati ne deformati;
-3° e 4° ventricolo sulla linea mediana;
-assenza di aree di alterata densità parenchimale;
-regolari gli spazi subaracnoidei della volta e della base.


dopo questo esame, sono tornata dalla neurologa che mi teneva in cura e che 6 mesi prima mi aveva prescritto la risonanza con esito negativo.
lei quando l'ha vista disse che le sembrava un pò strano, data la mia età (25 anni), la mia pressione bassa ecc., ma era come se fosse un fatto ischemico, al che io sono precipitata nel terrore più ssoluto, mi disse di stare tranquilla, e di fare una risonanza per chiarire la situazione, il problema e che in quei mesi intanto avevo messo l'apparecchio, che porto tutt'ora.
i sintomi continuavano e io sempre più spventata ho fatto visite da più di un neurologo, che mi hanno tutti detto che non dovevo preoccuparmi, per alcuni mesi ero stata leggermente meglio, lottando solo con le mie ansie e gli attacchi che dall'estate 2007 mi perseguitano, poi da un paio di settimane, di nuovo senso di sbandamento, instabilità, un pò di mal di testa e di nuovo queste contrazioni, che sembra tirare e sballottare tutto ciò che c'è nella testa, con tanto di occhi che mi danno un fastidio enorme.
dottore io so bene di essere vittima dell'ansia, e avendo avuto anche gli attacchi di panico so purtroppo cosa e come reagisce l'organismo, ma vi prego di credermi questo strano sintomo non me lo invento, ed è fastidiosissiomo, perche è come se per lcuni istanti occhi e memra interne lla testa centrifugassero sensa controllo.
tutti mi dicono tensioni nervose, ma allora come spiego quell'episodio successo prima della tac' E COME MAI A DISTANZA DI UN'ANNO DAI PRIMI ATTACCHI QUANDO COMINCIO A RILASSARMI INEVITABILMENTE TORNA INSISTENTE QUESTA CONTRAZIONE VIBRAZIONE NELLA TESTA?
in oltre la prego ce da preoccuparsi per quel risultato, so che ora mi dira di no, ma faccia per scrupolo la rsonanza, ma può essere qualcosa di grave, la prego sia sincero, io devo farmi togliere l'apparecchio, se lo ritiene opportuno io provvederò a fare la risonanza, perchè non ce la faccio più sono troppo preoccupata.
grazie e spero in una risposta
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Cara signora,
non mi suggerisca le risposte...
Così a distanza e da quanto mi dice, Le confermo che per tranquillizarLa sarà bene fare la RMN con gadolinio.
Comunque, giorno 6 ottobre prossimo sarò a Napoli per lavoro.
Se Le può interessare telefoni al n. di cell. che trova cliccando sul mio nome.
Cordialmente
[#8] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
mi scusi tanto se ne approfitto,
per la RMN devo togliere tutta la macchinetta, la mia neurologa mi suggerì allora di fare una ANGIO TAC, lei che ne pensa va bene comunque.
in oltre ai fastidi descritti già da un pò si sono aggiunti mal di testa di cui non avevo mai soffertoe tutti i sintomi si sono molto intensificati, la sera spesso quando mi stendo avverto dei fischi alle orecchie.
il senso di sbandamento è costante, mi sento la testa pesante.
ho letto alcuni consulti e a volte con sintomi come i miei ci sono seri problemi dietro, mi sono molto spaventata e ora non so più che pensare, a me continuano a dire ansia, ma in tanto io non riesco più nemmeno a stare seduta a tavola, che sembra la testa mi esploda.
mi scusi se mi ripeto, ma è un anno e mezzo e siccome i sintomi sono realmente peggiorati io non ce la faccio più ormai ho troppa paura, grazie per la disponibilità, grazie mille.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Non credo che l'angio-TAC possa aggiungere qualcosa di più, in quanto non credo che quell'immagine sia da riferire a una malformazione vascolare, ma , signora, non ho visto nessuno degli esami che ha fatto e quindi non posso, per correttezza, esprimermi con una diagnosi.
Non saprei cos'altro aggiungere a quanto già detto nelle perecedenti comunicazioni.
Cordiali saluti