Utente 342XXX
Salve. Sono una ragazza di 24 anni.
Da luglio 2013 ho iniziato a lavorare come addetta alle pulizie in una spa. A fine agosto 2013 ho iniziato ad accusare dolori alla spalla destra e, dopo qualche settimana mi sono trovata costretta ad andare dal medico curante, che mi ha diagnosticato una periartrite scapolo-omerale e mi ha prescritto una cura di 8 giorni di antinfiammatori per via orale. Sono stata bene per una sett dopo la cura.
Si è poi ripresentato con una forma ancora più acuta, quindi il medico mi ha detto di fare una visita, con relativa risonanza e raggi.
A novembre sono riuscita a stare a riposo(perché in ferie) per 3 settimane e la spalla era tornata come nuova. A dicembre ho ripreso a lavorare e, dopo pochi giorni, purtroppo il problema si è ripresentato. Dai raggi non è risultato nulla, mentre dalla risonanza è risultato ridotto in altezza lo spazio sub-acromiale e modesta alterazione di tipo infiammatorio a carico del tendine del sovraspinoso, conservato. Dopo pochi giorni mi hanno dato la visita ortopedica e la dottoressa mi ha detto, senza visitarmi, che era tutto apposto, nonostante io le avessi detto che non era un problema che avevo da poco. Io ho insistito e mi ha prescritto solo un ciclo di terapia laser e in caso di dolori acuti, normali cerotti antinfiammatori.
Ci tengo a precisare che nel frattempo ho dovuto continuare a lavorare sopra il dolore (so che così ho peggiorato la situazione, ma non posso permettermi di stare a casa, per motivi economici). Dal 24/02 ho fatto dieci sedute di laser e il fisioterapista mi ha consigliato, visto l'insuccesso della cura, di fare una visita di controllo. Purtroppo ho trovato la stessa dottoressa, che anche questa volta non mi ha visitata e, dopo la mia insistenza, mi ha prescritto 1 ciclo di magneto e 1 di ultrasuoni, omettendo il laser, che forse era quello che mi dava più sollievo. domani (3 aprile) finisco anche questa terapia, ma il dolore è aumentato. e non so cosa fare. I movimenti che mi fanno male sono diversi: spazzare per terra, mescolare un impasto, sbattere le uova x una frittata, guidare(per fortuna è il braccio con il quale cambio marcia), alzare pesi.. Quest'ultimo periodo ho avuto anche mancanza di forza nella mano, infatti mi cadevano spesso anche oggetti leggeri, adesso sembra migliorato.
Ci tengo a dire che durante la notte riesco a dormire tranquillamente, magari mi sveglio e mi fa male, ma non mi impedisce il sonno. Solo nella fase più acuta non riuscivo a dormire. 
Io penso che in un certo modo mi abbiano aiutata leggermente gli ultrasuoni, magneto e laser, ma ripeto, è stata una cura troppo limitata nel tempo a parer mio. 
Un altro movimento che mi procura dolore è alzare il braccio orizzontalmente, dritto in linea con le spalle. Sento dolore già prima di arrivare a tale altezza e non riesco a portarlo verticalmente. Non potrei sicuramente nuotare.
Al momento non so quale sia lo stato dei tendini della cuffia dei rotatori, non avendo più fatto esami e visite.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina,
le patologie della spalla possono essere più complesse di quanto si possa immaginare. Per stabilire una diagnosi precisa c'è bisogno, a volte, di una valutazione clinica di chi si occupa di tale distretto anatomico.
Il mio consiglio è quello di chiedere una consulenza del Chirurgo della Spalla poiché questi può, attraverso la visita, identificare meglio il suo problema, chiedere, se necessario, altri indagini, ed infine stabilire la terapia più adeguata.
Per un suo approfondimento sull'argomento, posso consigliarle questi link:
1. http://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/1722-lesioni-cuffia-rotatori-cdr.html
2. http://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/1758-sindrome-conflitto-subacromiale-spalla.html
3. http://www.medicitalia.it/luigigrosso/news/2928/Comprendere-il-dolore-di-spalla-di-notte
4. http://www.medicitalia.it/luigigrosso/news/1461/Le-10-cause-piu-frequenti-di-dolore-alla-spalla
Auguri