Utente 924XXX
​Buongiorno,
Il dicembre scorso dopo quasi 6 mesi di dolori ai polsi mi è stata diagnosticata un''artrite autoimmunitaria correlata alla tiroidite di hashimoto che curo da anni con eutirox. Mi è stato prescritto il plaquenil 200 mg una volta al giorno per un mese e mezzo per poi ridurre prendendolo a giorni alterni. L''ho assunto fino a fine gennaio tutti i giorni ed i polsi sono migliorati. Ho ridotto la dose ed in parallelo ho iniziato una dieta priva di glutine. Nel giro di due settimane sono rinata: moltissime energie e i polsi sono andati completamente a posto. Dalle analisi risulto intollerante al glutine. Ho quindi sospeso il plaquenil da due settimane. Dalla settimana scorsa ho la sensazione di vederci meno bene, come se avessi perso una diotria. Al mattino va meglio ma la sera faccio davvero fatica. Può essere legato al plaquenil? Ho preso appuntamento dall''oculista martedi prossimo, devo insistere perché lo anticipino o mi sto preoccupando per nulla? Gli occhi sono anche molto sensibili alla luce tuttavia è stagione di allergie e mi è gia successo negli anni scorsi.
Mi scuso per le tante parole ma erano necessarie.
Ringraziando,
Cordiali saluti.
Emanuela
[#1] dopo  
Dr. Daniele Di Clemente
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
gent. ma sig ra. Emanuela,
dai sintomi che mi ha descritto non ravvedo, in linea generale, condizioni di un consulto urgentissimo, anche se è certamente indicato, vista la sua condizione generale e le terapie a cui è, opportunamente, sottoposta.
Le terapie per artrite reumatoide spesso si associano a terapie che possono avere una invasività sulle capacità visive del paziente.
In particolare la membrana retinica, nella sua sede maculare, puù risultarne interessata.
Pertanto consiglierei, dopo aver effettuato un esame oculistico completo, di effettuare alcuni esami specifici, quali l'OCT e l'esame del campo visivo.
Solo dopo tali esami si potranno offrire ibdicazioni utili al reumatologo che l'ha in cura.
Cordialità
DDC