Utente 308XXX
Gentili dottori di medicitalia,
Vi contatto perché è da un po' di tempo che ho un problema alla schiena.
Ogni tanto, durante il giorno, dopo aver assunto posizioni non proprio corrette, avverto una sensazione di bruciore/intorpidimento, a volte accompagnata anche da formicolii, e da dolore in un determinato punto della schiena (precisamente nella zona dorsale o dorsale-lombare a destra).
Questo sintomo è transitorio e lo avverto in particolare dopo aver compiuto determinati movimenti (di solito quando mi abbasso per raccogliere qualcosa) e/o aver assunto posizioni errate davanti al pc.
Il disturbo non è presente la notte, ma inizia a farsi sentire un paio d'ore dopo essermi alzata.
Vorrei aggiungere anche, che qualche anno fa ho avuto per settimane, una lombosciatalgia molto fastidiosa, ma soprattutto dolorosa, che ogni tanto, torna a farsi sentire, seppur in forma lieve.
Inoltre, qualche settimana fa ho avuto una tremenda lombalgia che si è alleviata solo dopo giorni di antiinfiammatorio.
Cosa potrebbe potrebbe causare il disturbo da me descritto sopra ? Si tratta di qualcosa di grave ? E inoltre, quali esami sono indicati per una diagnosi, ed eventualmente una terapia in grado di risolvere il problema ?
Ringrazio chiunque voglia rispondermi.
[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Rachialgie come quelle descritte possono riconoscere una causa posturale che tende a peggiorare con le posizioni prolungate e viziate. Il percorso diagnostico prevede dopo la visita specialistica, l'esecuzione di un radiogramma della colonna in toto sotto carico e la valutazione di eventuali dismorfismi scheletrici. Successivamente un corretto approccio riabilitativo può ridurre gli episodi acuti e quindi la necessità di dover assumere farmaci. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottor Granata, La ringrazio per la risposta.
Una domanda: a quale specialista devo rivolgermi per una visita? L'ortopedico è quello giusto?
Purtroppo, ultimamente, la sintomatologia che ho descritto sopra è peggiorata e migliora solo con gli antidolorifici, per attenuarsi la notte.
[#3] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Penso sarebbe meglio una consulenza fisiatrica anche per impostare il programma riabilitativo. Cordialità