Utente 342XXX
Salve, durante una partita di calcio, cedendo avrò messo male la mano e ho riportato un lieve dolore al pollice della mano dx, al quale circa 10 anni fa è stato eseguito un intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento collaterale ulnare. Da subito non ho sentito particolarmente dolore, ma dopo un paio d'ore iniziavo a sentirlo indolenzito e il giorno dopo si era gonfiato all'altezza della base del metacarpo. Recatomi al P.S dopo aver eseguito una RX mi hanno detto che c'era una irregolarità alla testa del primo metacarpo con una piccola lesione e mi hanno applicato una stecca rigida che avvolge il pollice non proprio molto stabile. ad oggi il dolore è molto lieve, a parte delle fitte tra il metacarpo e la falange, dove è anche presente una tumefazione, ma la cosa che mi preoccupa è un gonfiore presente dal lato opposto dove è stato eseguito l'intervento. E' possibile che ho danneggiato nuovamente i legamenti?? questo significherebbe dover rifare un altro intervento chirurgico come il precedente?? Spero che la mia descrizione sia abbastanza comprensibile da permettere un Vostro parere, in attesa Porgo distinti Saliti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

è sicuro che il gonfiore si sia verificato "alla base del metacarpo" e non piuttosto alla metacarpo-falangea ?
(la sede del precedente intervento).

Mi sembra invece di capire che la nuova distorsione sia proprio alla MF.

La "piccola lesione" riscontrata a livello della testa metacarpale potrebbe essere un micro-distacco osseo, espressione di danno legamentoso.

Vanno fatti i test di "stress" articolare, per verificare se esiste o meno lassità residua: in caso di positività, c'è l'indicazione chirurgica.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Egregio Dottore, come prima cosa la ringrazio per la sua celere ed esaustiva risposta.

Il gonfiore è nel lato opposto a dove è stato eseguito il precedente intervento, precisamente sul lato "esterno" della mano; il dito, anche se con un poco di rigidezza, riesco a muoverlo in tutte le direzioni, a differenza del primo incidente;

In settimana farò una risonanza magnetica per ulteriori accertamenti.

Per quanto riguarda i test di "stress" penso che deve essere uno specialista a farli, o posso farli autonomamente? se è così, in cosa consistono?

La ringrazio anticipatamente.

Distinti Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
No, deve farli lo specialista.