Utente 340XXX
Buongiorno egregi dottori, mi sono recato qulche tempo fa dal mio dermatologo per effettuare una visita di controllo dei nevi e dato che avevo una sorta di pallina di carne sul dito anulare ho chiesto di cosa si potesse trattare e mi ha detto essere una verruca. Mi ha prescritto duofilm da applicare e in effetti è proprio sparita dopo circa una settimana e mezza di applicazione.

Il problema non ci sarebbe, se non fosse che quella verruca era li da anni, molto probabilmente anche più di 3!! e ora mi sorgono mille paure perché ho paura di essermi autocontagiato un po ovunque, vi spiego perché: avevo il malaugurato vizio fino a qualche mese fa di mordicchiarmi il dito e le pellicine mentre ero intento nella lettura e ricordo chiaramente di aver effettuato lo stesso trattamento a questa verruchina, e ricordo che più volte in questi tre anni in cui la avevo di essermela addirittura rotta e deglutita in parte. Ho letto che le verruche son causate da hpv e l'hpv se non erro provoca anche tumori al tratto dell'esofago e della gola. Quel che vorrei capire è come fare appunto a sapere se mi sono autocontagiato in varie parti del corpo tra cui la bocca e l'esofago stesso, devo fare degli esami?. Son molto preoccupato cosa ho rischiato o rischio.....

Vi ringrazio per le spiegazioni.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le PZ
E' pur vero che si tratta di una patologia virale, con possibilità di contagio per contatto, ma la contagiosità stessa non e' così alta come può temere.
Quindi un controllo visivo può andare bene.
Le localizzazioni extracutanee sono ancor più rare ed appannaggi prevalentemente di tipi di HPV diversi dal verruca volgare.
Stia tranquillo, le sue difese immunitarie arginano il 99% dei possibili contagi ed autocontagi.
Cordialit
[#2] dopo  
340112

dal 2014
Buongiorno, volevo porle un'altra domanda solo in parte collegata alla precedente...

Anche alla mia ragazza dopo visita dermatologica è stata diagnosticata una verruca con tutta probabilità presa in piscina e le è stato consigliato il medesimo trattamento. Per non stare a comprare un uovo duofilm volevo sapere se il pennellino e quindi il liquido contenuto nel recipiente che è entrato in contatto con la mia verruca per la cura può essere utilizzato anche da lei o se così facendo si rischia un ulteriore contagio e quindi è meglio comprarne uno nuovo.

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
visto che l'acido salicilico ad alta concentrazione distrugge il virus...può usarlo senza problema.
Cordialità
[#4] dopo  
340112

dal 2014
Grazie mille dottore :-)