Utente 239XXX
Buongiorno; io ad agosto dell'anno scorso ho riportato una frattura che non è mai guarita e non ha mai smesso di farmi male. pochi giorni fa l'ennesimo esame di risonanza magnetica. ecco il referto:

Esiti di frattura articolare alla base del V metacarpo, con decalage residuo, condizionante
alterazioni di segnale dei capi ossei contrapposti dell'articolazione tra uncinato e base
metacarpale. In particolare erosioni "a colpo di unghia" dell'osso subcondrale, della base
metacarpale e dell'uncinato, contornate da sofferenza edematosa della spongiosa ossea
adiacente.
Coesiste edema dei tessuti molli adiacenti con modica quota di versamento articolare.
Non evidenti ulteriori alterazioni delle strutture scheletriche della regione in esame.
Non vi sono segni di processi tenosinovitici.


mi date un consiglio per favore? sto cercando di andare da uno specialista che mi ha inniettato del cortisone, ma molte persone ora che ho faticato settimane per andare da questo specialista me lo sconsigliano e mi indirizzano altrove. la mia paura è il lavoro perchè ora sono in mutua e temo di essere lasciato a casa: sono stato a casa i mesi di agosto e settembre dell'anno scorso quando la frattura era nuova, ma di recente, a causa dei dolori, sono dovuto stare a casa ancora: oggi è domenica e questa è la 3 settimana di nuova mutua che faccio. mi dicono che me ne servono altre 3 e per il lavoro ho paura, perchè mi chiedono di fissare una data, anche lunga, su cui si possano regolare, invece che su piccole date che non permettono una mia sostituzione temporanea

so bene che il lato del lavoro non vi compete, ma vorrei guarire alla svelta prima di tutto per una questione di salute, ed anche per tornare alla sicurezza del lavoro.. cosa mi consigliate? grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

la frattura probabilmente è guarita, nel senso che si è consolidata, ma purtroppo, cadendo all'interno dell'articolazione ed essendosi formato un piccolo "gradino", causa un conflitto meccanico durante i movimenti e, verosimilmente, esiterà in un processo artrosico secondario a distanza.

Per le poche informazioni che ho, posso dirle che il trattamento non può che limitarsi ad essere "sintomatico", cioè destinato a controllare il dolore.

Le infiltrazioni di cortisone (poche) o di acido ialuronico o di sostanze omeopatiche, credo siano una delle poche possibilità di alleviarle i disturbi.

Buona domenica.
[#2] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la risposta. in altre parole mi sta dicendo che ormai questa è la situazione stabile? so che c'è un'infiammazione che ha preso anche l'osso, quindi pensavo che queste cose dovessero guarire per raggiungere una "situazione stabile". sbaglio? quindi tornare ad avere la mano perfettamente funzionante e che non da dolore è impossibile?

come dicevo ho cominciato a fare delle iniezioni di cortisone. ne ho fatta una, e devo tornare fra 15 giorni per farne un'altra se sarà il caso. altrimenti lo specialista mi ha detto che potremo provare anche con altre cose che però sconsiglia, come la camera iperbarica (giusto il nome?)

sicuramente io voglio guarire perchè sono stanco di non poter fare i moviemnti che voglio, tuttavia ora è il lavoro che non mi sta facendo dormire la notte.. fra quanto pensa che potrei tornare attivo? faccio il magazziniere e quindi la mano mi serve..
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non ho detto che è impossibile, ma sarà difficile che il suo dolore scompaia in modo completo e persistente (in base alle informazioni che possiedo).
[#4] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
capisco. sarei ovviamente disponibile a darle qualche altra informazione, basta che mi chieda quello che le è utile sapere

lei quindi è d'accordo sul fatto che le infiltrazioni siano le uniche soluzioni? per il lavoro? che tempistica prevede lei?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Purtroppo, il suo lavoro richiede un impegno funzionale non comune: potrebbe avere una buona risposta terapeutica con le infiltrazioni, ma non è da escludere, saltuariamente, l'uso di un tutore per polso.
[#6] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
ok, capisco, ma non saprebbe dirmi anche solo a spanne quanto tempo potrebbe servire? ho passato 2 ore e 20 minuti al telefono con il lavoro ed a loro serivrebbe questa risposta, che sarebbe di aiuto a tutti

mi rendo conto che non possa darmi certo una tempistica precisa, ma almeno qualcosa a spanne sarebbe possibile?
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
No, non è possibile: potrebbe stare bene con la prossima infiltrazione come avere bisogno di mesi.
[#8] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
capisco, la risposta è stata chiara, non quella che speravo, ma comunque chiara, quindi grazie

vorrei aggiungere un dettaglio

io di solito sento sempre un doloro abbastanza fitto che mi vieta ogni movimento; stamattina verso le 11 di colpo ho sentito un po' di solievo e da allora il male è diminuito permettendomi qualche movimento in più. stasera mentre cenavo la stessa cosa: un altro colpo di solievo, come se un corpo estraneo mi venisse tolto da una ferita, ed in seguito un altro miglioramento

questa cosa mi ha sorpreso soprattutto per la maniera improvvisa. cosa ne pensa? crede che andrò indietro? o pensa che finalmente il cortisone stia facendo effetto? a dire il vero mi sembrava ne stesse facendo un gran poco ma così di colpo mi sembra strano
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Difficile interpretare questi sintomi in modo preciso; del resto, non ha alternative: prosegua la terapia e poi, in base alla risposta, si decide cosa fare.
[#10] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
ok, ho capito. comunque oggi il medico mi ha fatto un nuovo certificato per prolungare di tre settimane la mutua. speriamo che sul lavoro non ci siano problemi perchè questa cosa mi fa stare in ansia
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Lo capisco.