Utente 284XXX
Salve allo Staf di MEDICITALIA,
è da giovedì che ho questo problema, erano gia 2 giorni che avevo un pò di fastidio al dente del giudizio in basso a sinistra ma non gli davo peso, così giovedì mattina mi sono alzata con la febbre,malessere e giramento di testa così sono rimasta a casa, da venerdì sera sono iniziate a comparire afte ovunque! palato e gengive del lato sinistro sia in alto che in basso, dolorosissime!poi in fondo al palato, in gola sul lato dentro e al centro della lingua e all'interno del labbro,sabato mattina mi sentivo malissimo e sono andata al pronto soccorso, una Dott.sa mi ha detto che il mio problema era una tonsillite così mi ha prescritto gli antibiotici Augumentin ed uno spray da mettere 2/3 volte al giorno in gola, per due giorni e mezzo ho continuato questa cura assolutamente inutile! anzi le afte erano sempre più dolorose, io per due giorni non mangiavo ne bevevo, ora a stento ho ripreso a mangiare poco poco siccome ieri cioè lunedì sono andata dal mio medico e mi ha detto che gli antibiotici prescritti erano completamente inutili per il mio problema siccome avevo un insieme troppo vasto di afte in tutta la bocca, mi ha prescritto Spiramicina che da quanto ne so è un antibiotico specifico per i problemi nella bocca e Cortiarscolloid concentrato da applicare 5/6 volte al dì, sono passate solo 24h e l'afta sulla lingua sembra essersi calmata dando a me la possibilità di masticare piccolissime briciole sul lato destro, e la deglutizione anche sembra andare molto meglio, mentre il dolore su palato e gengive è insopportabile ma ho ancora 5 giorni di terapia, sono fiduciosa, ma il mio problema è un altro, ho il terrore che queste afte possano essere recidive, finchè si tratta di un afta singola è un conto ma averne la bocca e gola piene è un altro. Ho letto che le cause sono svariate e le cure definitive neppure esistono, spero che la mia causa sia appunto il dente del giudizio!ma non ne ho idea, il mio medico non me lo ha detto, secondo voi da cosa può essere dovuto tutto questo?
Ora i denti in fondo del lato destro sono molto doloranti forse per l'infiammazione generale, forse perchè mangio solo su quei denti, mentre il dente del giudizio in causa (in basso a sinistra) fa male a tratti ma ovviamente non deve essere sfiorato! appena guarisco dalle afte andrei da un dentista, ma come gia accennato ho paura per la causa di questo scoppio di afte! non voglio che sia stato nulla di grave o incurabile, se fosse stato il dente del giudizio sarebbe la cosa migliore

Attendo un vostro parere,
Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
dubito che le afte siano collegate a patologie riferibili al dente del giudizio.
Le è stato avanzato il sospetto diagnostico che possa trattarsi di una gengivo-stomatite erpetica?
Ha avuto contatti qualche giorno prima delle manifestazioni con amici,fidanzato, ecc. che presentavano la classica lesione erpetica sul labbro?
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore,
Io vivo col mio fidanzato e no lui non aveva nessun Herpes sulle labbra, gli è spuntata un Afta all'interno del labbro però dopo che io sono stata male e contatti non ne avevamo un pò per paura di potergli passare qualcosa un pò per il troppo dolore che sentivo.
Non è mia abitudine bere nelle bottiglie altrui quindi non so come abbia fatto a prendere tutte queste Afte.
La gengivo-stomatite erpetica come si contrae, qual'è la causa? e sopratutto è curabile in modo che non torni più?

Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La gengivo-stomatite erpetica è la manifestazione della prima infezione dell'Herpes Simplex Virus tipo I: le reinfezioni sono caratterizzate dalla tipica lesione sul labbro.

Il contagio avviene tramite il contatto delle mucosee orali con la saliva di un soggetto con lesioni in atto, il contatto diretto con le lesioni, ma anche con le cosiddette "goccioline di Flügge", microgocce di saliva emesse con il respiro o parlando.

Di solito è presente febbre ed aumento di volume dei linfonodi del collo.

Ovviamente la mia è un'ipotesi che nasce dal quadro descritto molto caratteristico e dall'inefficacia della terapia antibiotica.
Se venisse confermata l'infezione erpetica, dovrà attendere la risoluzione spontanea seguendo una terapia farmacologica sintomatica per lenire il dolore soprattutto, gli antivirali potrebbero non sortire gli effetti voluti.
L'uso di un colluttorio o spray alla clorexidina potrebbe comunque giovarle.
Cordiali Saluti