Utente 343XXX
Operato di laser PRK nel 2003 ( con correzione di -5 diottrie a tutte e due gli occhi ) dopo alcuni anni e' stata riscontrata un aumento di pressione aime' con ritardo all'occhio dx con conseguente riduzione del campo visivo(OD) . Dopo aver utilizzato tutti i medicinali per abbassare la pressione e dopo aver fatto la Trabeculoplastica si e' deciso di intervenire con la trabeculectomia (2010) OD che ha riportato si' la pressione a valori accettabili 16 mhg ma che contestualmente mi ha fatto perdere ulteriore visus.Circa tre anni fa anche l'occhio sx che fino a quel momento non aveva dato problemi ha iniziato a soffrire con sbalzi di pressione ( es 1) un giorno 17 il giorno successivo 25 ; oppure es 2) curva tonometrica ( 4 misurazioni )durante la giornata del tipo 16/18/23/25.per cui ho iniziato ad usare tutti i farmaci contro il glaucoma ( ultimi combigan e lumigan) ma con scarsi risultati ed inoltre il mio occhio "sano" o ex sano si e' fortemente arrossato ( allegia ai farmaci che oramai uso da tempo ?) . Dopo aver fatto visita specialistica mi e' stato consigliato di effettuare la trabeculectomia anche all'altro occhio. ora la mia domanda e' : e' vero che esiste una nuova tecnica CANALOPLASTICA che e' meno invasiva della trabeculectomia ? il decorso post-operatorio e' uguale a quello della Trabeculectomia ? ( io sono andato dopo l'operazione di trabeculectomia all'occhio dx per c.ca 20 gg consecutivi in ospedale e ogni mattina mi facevano iniezioni dolorosissime nell'occhio di non so' che cosa ed i medici continuavano a dire ...la camera e' bassa la camera e' bassa e altro ...) .Grazie per la vostra disponibilita'.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
contatti il prof ROBERTO CARASSA
CENTRO ITALIANO GLAUCOMA
MILANO