Utente 322XXX
Buongiorno,

Vi contatto per chiedervi un parere medico riguardo diversi problemi, gli elenco al fine di andare con ordine:

1) Frenulo corto + fimosi serrata
2) Dimensione pene
3) Problemi di erezione
4) Dimensione dei testicoli

Per quanto concerne la 1, credo che le due patologie si presentino da sé. In merito ho già una visita da fare ma che per ovvi motivi d'attesa mi porterà a dover aspettare altri 3 mesi. Ovviamente sono già a conoscenza dei dovuti interventi chirurgici che dovrò affrontare. Per quanto concerne la 2 e la 3, invece, chiedo ora a voi se la prima patologia possa causare anche le due appena citate (?). Il pene non raggiunge dimensioni nella media (14-15 cm) e per quanto concerne le erezioni, noto come il suddetto non raggiunga mai lo stato pienamente eretto. Raramente mi è capitato di avere una erezione "piena" ma è durata solo pochi secondi. Ho notato come però capiti unicamente da sdraiato, nel momento in cui mi alzo in piedi l'effetto svanisce praticamente in modo istantaneo.
Per ultimo il problema ai testicoli, anche qui noto come i suddetti siano di dimensione inferiore alla media. Inoltre molte volte mi capita che quest ultimi "rientrino". Uso questo termine poiché è l'unico che al momento mi viene per classificare il fenomeno. I testicoli si avvicinano (presumibilmente) alla prostata risultando, al tatto, assenti nello scroto. E' una cosa normale? Può incidere con i problemi riscontrati?
E' importante specificare che non ho alcun problema di eiaculazione.

Per ultimo faccio due domande nel caso i problemi sopra elencati non fossero risolvibili tramite normali interventi di routine/cure ormonali: Le dimensioni di pene e testicoli è possibile incrementarle? Anche per via chirurgica?

Come dati posso dirvi che ho 21 anni, sono alto 171-2 cm, peso 65kg e sono reduce di un dimagrimento di 63kg, terminato però da un anno e mezzo circa (negli ultimi 16 mesi avrò perso non più di 7-8kg, rimpiazzandoli con massa magra/muscolare).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente


se come ci scrive è già a conoscenza di come risolvere il problema del frenulo e della fimosi, poiché ha già contattato lo specialista, lo stesso avrebbe dovuto comunicarle che le dimensioni che lei ci scrive rientrano nella normalità, mentre sulla DE bisognerebbe indagare l'aspetto vascolare attraverso un ecodoppler dinamico penieno. Per finire le dimensioni testicolari andrebbero quantificate attraverso una visita, valutando anche la pervietà del canale inguinale.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Gent. Dr. Maretti,

La ringrazio per la risposta e la celerità. Come scritto sopra sono a conoscenza di dover affrontare un intervento a causa della fimosi. Ciò che mi preme sapere, però, è se questo mio problema, generalmente, causa anche problemi di erezione e se dopo l'operazione (complice anche lo scoprirsi del glande, con lo scendere della pelle) il pene guadagna in cm. Tengo a sottolineare che per ora non ho svolto alcuna visita presso uno specialista, infatti avevo scritto "In merito ho già una visita da fare ma che per ovvi motivi d'attesa mi porterà a dover aspettare altri 3 mesi.". Quanto scritto sopra è frutto di una visita presso il mio medico di famiglia. La mia è una fimosi auto diagnosticabile e riconoscibile a vista.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

generalmente una fimosi non provoca problemi erettivi, tuttavia è comunque da valutare direttamente anche per rispondere alla suo guadagno in dimensioni, quindi aspettiamo la visita e se poi vorrà ci faccia sapere.

Cordialità