Utente 288XXX
Gent.mi Dottori,

a gennaio, sotto consiglio dell'endocrinologo che mi segue (tiroidite di Hashimoto eutoroidea) ho intrapreso una dieta (seguito da un medico nutrizionista). Da 92kg che ero, dopo un mese, sono passato ad 87, a tutt'oggi a 84.7. Dopo trenta giorni dall'inizio, causa ipotensione ortostatica (da sempre comunque ha valori pressori non alti) con offuscamento vista in passaggio da seduto ad alzato, mi sono recato dal curante, ho spiegato della dieta, ed ho eseguito le analisi prescrittemi, di cui riporto i valori:
Globuli bianchi 7.08 x 1000/mcl (4.00-11.00)
Globuli rossi 5.42 xmil./mcl (4.50-5.90)
Emoglobina 15.1 g/dl (13.5-17.5)
Ematocrito 45.1 % (40.0-50.0)
MCV 83.2 fL (80.0-97.0)
MCH 27.9 pg (26.0-34.0)
MCHC 33.5 g/dl (31.0-37.0)
RDW 13.4 %(12.0-15.0)
PIASTRINE 250 x100/mcl (130-450)
GR NEUTROFILI 48.9 % (40.0-75.0)
GR EOSINOFILI 3.10 % (0.50-7.00)
GR BASOFILI 0.60 % (0.0-2.0)
LINFOCITI 41.8 % (20.0-45.0)
MONOCITI 5.60 % (2.0-10.0)
PROTEINE TOTALI 7.5 g/dl (6.6-8.7)
ELETTROFORESI
Albumina 59.8 % (55.8-66.1)
Alfa 1 gl 3.6 % (2.9-4.9)
Alfa 2 gl 8.9 % (7.1-11.8)
Beta 1 gl 6.1 % (4.7-7.2)
Beta 2 gl 4.9 % (3.2-6.5)
Gamma gl 16.7 % (11.1-18.8)
Rapp A/G 1.5 (1.1-2.4)
FERRO 11.4 umol/L (8.1-28.6)
colorimetria 63 microg/dl (45-160)
Nelle analisi generali eseguite ad ottobre ferro 14.1 (8.1-28.6) colorimetria 78 (45-160). Il medico dice che è tutto a posto, non c'è anemia anche se la sideremia è ai limiti bassi ma di non preoccuparmi; ho fatto notare che ad ottobre era più alto, ma mi ha detto che i valori possono oscillare anche in relazione alla dieta fatta (non mangio molta carne rossa, diciamo molto molto poca). Mi ha prescritto Kelofer ed altro, non di ripetere le analisi. Vi chiedo se i valori della sideremia ai limiti bassi ed in discesa sono sintomo di qualcosa di più serio (ho letto di perdite occulte intestinali, ma non ho problemi intestinali, vado regolare e non ho dolori). L'offuscamento della vista nel passaggio seduto/eretto è scomparso, riappare solo dopo che faccio sforzi fisici importanti (ad esempio dopo allenamento in bici, un paio d'ore finito lo stesso) oppure in palestra (ad esempio dopo gli addominali e i dorsali); l'attività fisica però mi è essenziale per rendere il metabolismo meno pigro e la faccio 4 volte a settimana, alternando palestra leggera a corsa e bici.
In attesa di Vostra risposta, nel ringraziarVi per il servizio che offrite,
cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nessuna perdita,
poichè avrebbe anemia (calo Hct ed Hgb),
si tranquillizzi
non si faccia suggestionare da temerari tentativi di autodiagnosi,
e segua il suo curante.
[#2] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio Dr. Quatraro.

Molti cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Auguroni
[#4] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Gent.mi, come da consiglio del dietologo che mi segue, dopo aver raggiunto ottimi risultati in termini di calo ponderale (da 92 Kg ad 83 e 10 cm in meno di circonferenza vita) ho effettuato esami ematochimici generali (il quadro ormonale è invece stato richiesto dall'endocrinologo/andrologo che mi segue):

Globuli bianchi 6.78 x 1000/mcl (4.00-11.00)
Globuli rossi 5.16 xmil./mcl (4.50-5.90)
Emoglobina 14.4 g/dl (13.5-17.5)
Ematocrito 42.6 % (40.0-50.0)
MCV 82.6 fL (80.0-97.0)
MCH 27.9 pg (26.0-34.0)
MCHC 33.8 g/dl (31.0-37.0)
RDW 13.7 %(12.0-15.0)
PIASTRINE 262 x100/mcl (130-450)
GR NEUTROFILI 53.3 % (40.0-75.0)
GR EOSINOFILI 4.30 % (0.50-7.00)
GR BASOFILI 0.40 % (0.0-2.0)
LINFOCITI 37.0 % (20.0-45.0)
MONOCITI 5.00 % (2.0-10.0)
VES 3 (1-25)
GLUCOSIO 84 (55-110)
UREA 38 (15-50)
CREATININA 0.73 (0.50-1.20)
FILTRATO GLOMERULARE 118
PROTEINE TOTALI 6.7 (6.6-8.7)
ALBUMINA 4.4 (3.5-5.0)
ELETTROFORESI
Albumina 59.4 % (55.8-66.1)
Alfa 1 gl 3.5 % (2.9-4.9)
Alfa 2 gl 9.0 % (7.1-11.8)
Beta 1 gl 6.2 % (4.7-7.2)
Beta 2 gl 4.9 % (3.2-6.5)
Gamma gl 17.0 % (11.1-18.8)
Rapp A/G 1.5 (1.1-2.4)
TRIGLICERIDI 104 (<150)
COLESTEROLO TOTALE 167 (decisionali >=190)
COLESTEROLO HDL 44 (>=40)
COLESTEROLO LDL 116 (ottimale < 100)
MAGNESIO 0.82 (0.65-1.07)
SODIO 143 (135-146)
POTASSIO 4.5 (3.5-5.3)
CLORURI 107 (95-111)
AST 13 (fino a 40)
ALT 13 (fino a 45)
FOSFATASI ALCALINA 67 (40-130)
GAMMA GT 7 (4-60)
LIPASI 50 (10-60)
AMILASI PANCREATICA 53 (13-53)
PCR 0.03 (0.0-0.5)
FERRO 8.0 umol/L (8.1-28.6) *
colorimetria 44 microg/dl (45-160) *
TRANSFERRINA 266 (200-380)
FERRITINA 52 (30-400)
PSA TOT 0.39 (0-4)
TSH 4.46 (0.20-4.80)
FT3 2.94 (2.10-4.30)
FT4 1.13 (0.90-1.7)
FSH 5.0 (1.50-12.40)
LH 3.5 (1.7-8.6)
ESTRADIOLO E2 12.4 (7.0-43.0)
PRL 14.06 (4.00-16.00)
SHBG 20.25 (16.50-55.90)
TESTOSTERONE 11.84 (8.64-29.00)
TESTOSTERONE LIBERO 0.299 (0.198-0.619)
INDICE DI TESTOST. LIBERO 58.46% (35.00-92.60)
TESTOST. DISPONIBILE 60.4% (35.0-66.3)
ESAME URINE: perfetto
URINOCOLTURA: negativo.
Il valore della sideremia è ancora in calo.
19/10/2013 prima della dieta: globuli rossi 5.35 emoglobina 15.3 ferro 14.1 (colorimetria 78) transferrina 304 ferritina 103 (i range sono sempre gli stessi)
17/02/2014 a due mesi inizio dieta (esami svolti per offuscamento vista da seduto ad eretto, problema risolto): globuli rossi 5.42 emoglobina 15.1 ferro 11.4 (colorimetria 63) transferrina ferritina non eseguite, il medico di base consiglia una cf di Kelofer per os.
Poi i valori attuali sopra riportati a fine dieta. La dieta è composta in prevalenza da frutta, verdura, carne bianca (carne rossa mangiata due/tre volte in 6 mesi), legumi, pesce, poca pasta e poco pane (integrale), yogurt magro (avevo ipercolesterolemia e steatosi epatica, risolta).
Attività fisica: 3 giorni di palestra, corsa (più di 10Km) e bici (uscite di 2 ore).
Fisicamente mi sento molto bene, intestino regolare (tranne diarrea ad inizio dieta perché avevo minestrone che mi dava problemi), non noto sangue nelle feci. Mi chiedo e Vi chiedo, in particolare al Dottor Quatraro che mi ha seguito molto gentilmente ad inizio di tale post, se tali valori in calo di ferro, ferritina, transferrina ed emoglobina siano dovuti alla dieta o a perdite ematiche occulte o a problemi seri da indagare (in tal senso il Dr. Quatraro mi aveva rassicurato, ma la mia ipocondria e i tentativi di autodiagnosi sono usciti di nuovo fuori dopo questo controllo). Concludo ringraziandoVi per il tempo che vorrete dedicarmi e dicendovi che in settimana mi recherò dal curante.
Saluti cordiali.



[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è anemico:
Emoglobina 14.4 g/dl (13.5-17.5)
Ematocrito 42.6 % (40.0-50.0)

Ha buoni depositi:
FERRITINA 52 (30-400)

Si tranquillizzi.
[#6] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio Dottore, sempre molto disponibile e chiaro.
Possono la dieta e l'attività fisica aver influito sui valori del ferro?

Saluti.
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No
[#8] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
E allora per quale motivo si è verificato questo calo dei valori della sideremia?
[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ridotto apporto?

<<Il medico ... mi ha detto che i valori possono oscillare anche in relazione alla dieta fatta (non mangio molta carne rossa, diciamo molto molto poca). >>
[#10] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Integrerò con l'alimentazione e cercherò di tranquillizzarmi.
La ringrazio Dottore,

saluti cordiali.
[#11] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Di nulla e auguri.
[#12] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Gent.mi Dottori, seguendo i consigli del curante da un mese ho iniziato ad introdurre alimenti contenenti ferro (carne rossa una volta a settimana, crudo, verdura a foglia larga, lenticchie, ceci, con vitamina C attraverso arance e kiwi). In più, anche se con la sideremia a 44 il curante non lo riteneva necessario, sotto consiglio del dietologo ho assunto 30 compresse di Ferrofast (ferro liposomiale).
Innanzitutto sono a chiedervi se questo possa essere la causa di alcuni lievi disturbi (eruttazioni, meteorismo) iniziati proprio in concomitanza con l'assunzione di tale integratore. Inoltre se è necessario che continui tale terapia per os per un altro periodo (se si, per quanto) o se posso integrare solo con l'alimentazione, e se devo ripetere le analisi (dopo quanto tempo posso vedere se il ferro è salito?).
Il curante mi ha detto, come da Voi ribadito, che non sono anemico e non devo pensare a patologie intestinali (volevo fare il sangue occulto ma non lo ha ritenuto opportuno, non ho modificazioni dell'alvo né dolori addominali, solo questo meteorismo). Nel ringraziarvi per la pazienza e per il servizio che offrite,
saluti cordiali.
[#13] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se lei non è anemico non vi è ragione di assumere ferro,

se il dietologo non è medico non deve prescrivere terapia!!
[#14] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Sempre molto disponibile Dottore, per questo la ringrazio.Ritiene quindi che l'integratore, non farmaco con ricetta, di ferro liposomiale possa aver causato eruttazioni e meteorismo? Ed infine, farebbe l'esame del sangue occulto o la chiuderebbe qua come detto dal curante? La ringrazio, di nuovo. Saluti
[#15] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Escluderei responsabilità con le eruttazioni.

La chiuderei qua.
[#16] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottore, saluti cordiali.
[#17] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Saluti a lei.
[#18] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Gent.mo Dottor Quatraro, mi perdoni se sono ancora a disturbarLa, sarà l'ultima, promesso. Terminato il Ferrofast sono andato dal curante che mi ha nuovamente rassicurato dicendo che la sideremia a 44 (45-160) è un valore non preoccupante che si riscontra spesso in soggetti che come me hanno seguito una dieta prevalentemente vegetariana. Di non pensare quindi a perdite gastrointestinali. Ho però dimenticato di chiedergli se è normale che anche l'emoglobina (a febbraio 15.1 dopo aver perso 5 Kg in 2 mesi di dieta e sport) sia calata a 14.4 (a maggio, fine dieta e sport). Approfitto della Sua competenza e disponibilità per sapere se è un calo normale in questi casi e dopo quanto ricontrollarla. E l'ematocrito, facendo sport, non dovrebbe salire?
Mi perdoni per il disturbo,
saluti.
[#19] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Si tratta di fluttuazioni possibile e ... del tutto normali.

Cordialità
[#20] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottore, sempre gentilissimo.
Saluti.
[#21] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Di nulla e auguri.

P.S. : se avrà necessità formuli pure un nuovo consulto.
[#22] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Ok. Ho sbagliato qualcosa delle linee guida?
Saluti.
[#23] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non ha sbagliato nulla.

Avendo lei scritto (replica #18)
<<...sarà l'ultima, promesso...>>

ho convenuto con lei sul fatto che il consulto (dopo oltre 20 repliche)
avesse esaurito la sua funzione;

pertanto le ho dato appuntamento (se lo riterrà necessario)
per un nuovo consulto.

Cordialità