Utente 343XXX
Buongiorno,scrivo perchè un problema mi assilla.
è circa 3 settima che ho problemi alle orecchie(sembra entrambi),sintomi,ovattatura,pressione alle orecchie e collo,leggera labirintite o stordimento che aumenta piu che altro nel pomeriggio,ogni volta che deglutisco o sbadiglio si tappano x poi stapparsi ma solo apparentemente..
Io ho dato colpa all'aerosol visto che prima di tutto questo ne ho praticato per circa 4 gg con clenil a e un cortisonico per combattere mal di gola e leggero raffreddore,arrivando gia da qualche settimana prima con una leggera laringite)
Ho fatto ben due visite da otorino,il quale nessuno dei due mi ha riscontrato infiammazioni al timpano ne sx che dx,audiometria ok,nussun tappo di cerume..apparetemente niente di anomalo..
14 gg fa il primo otorino mi ha dato da eseguire cura da farmaci tra cui nasonex per circa 15gg insieme a dell dirahist(circa 6gg) e fluifort..con anche controllo della pressione che vedevo sempre intorno i 70/140,anomala per me che è sempre stata 70-80/120.
7 set fa il secondo otorino mi ha prescritto nasonex sempre,deltacortene 25mg(1 compressa al giorno) e fortilase e sempre fluifort..
son riuscito ad eseguire il tutto per circa 4 giorni,dopo di che ho iniziato ad aver problemi con il cortisone,secchezza forte ,vampate di calore,sempre in bagno ad urinare e bere tantissimo,ansia ,pressione sempre tra i 70 /140-142..
3 giorni fa mi son rifatto controllare dall'otorino e nn ha trovato nuovamente niente mi ha sospeso tutto tranne il fluifort e il fortilase e ha cercato di tranquillizzarmi dicendomi che nn ho niente.
Solo ieri andando dal mio medico di base per farmi prescrivere esami del sangue completi e provare la pressione (80-120)disse di vedere un pochino di catarro nell'orecchio sinistro..quindi di continuare solo con fluifort e fortilase..
devo dire che in questi gg ho capito di soffrire un po di ansia,paure,paura di aver qualcosa di grave o malattia, vampate caldo freddo anche tutto il giorno)forse dovuto al perchè nn riesco a venire fuori da questa cosa,solo oggi sto abbastanza bn ma questo disturbo alle orecchie nn mi abbandona.
Sinceramente nn so piu che fare o semplicemente aspettare che passi da se..
Avete gentilmente qualche consiglio..Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Rosanna De Vita
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Salve. Innanzitutto volevo chiederti se avevi fatto un esame impedenzometrico e qual era il risultato. Poi vorrei sapere se soffri di qualche allergia ad es. acari, polvere, graminacee, ecc. oppure di reflusso gastroesofageo. Poi, la cosa che ti consiglio di fare è una videosalpingoscopia nasale, esame che serve per valutare lo sbocco della tuba in rinofaringe, valutandone così la pervietà, condizione necessaria per una buona aerazione della tuba stessa.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno,grazie per la risposta..
Si l'esame audiometrico l'ho effettuato ed è tutto ok,comunque si sono una allergico a molte cose soprattutto in questo periodo,però una situazione simile non mi era ancora capitata.
Oggi ho effettuato una prima seduta con riflessologia plantare in uno di quei centri di grotte di sale che si trova nella mia città per vedere se può aiutarmi in tutto questo.
Volevo chiederle dove potrei fare quell'esame che mi ha consigliato..se in ospedale o in qualche centro..
grazie mille ancora
[#3] dopo  
Dr.ssa Rosanna De Vita
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Ribadisco che è molto importante che tu abbia fatto esame audio-impedenzometrico. La salpingoscopia nasale per la valutazione degli osti tubarici si può fare da qualunque otorino o audiologo o foniatra, basta che abbia un fibroscopio flessibile.
Una cosa importante, inoltre, è valutare se per caso soffri di reflusso gastroesofageo o reflusso laringofaringeo, che può determinare la sensazione di ovattamento auricolare che riferisci.
Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno..fatto diversi esami..alle orecchie nessun problema,mi hanno diagnostica una tubarite da entrembe le parti..possibile catarro nelle tube ,che molto probabilmente e sedimentato li.esami del sangue ok..a parte creatinina a 1.1 come valore...
Nel frattempo ho solo preso un antistaminico aerius per una ventina di gg e lavaggi 2 volte al giorno con tonimer che sto mantenendo ancora oggi e una seduta a sett alle grotte di sale
A oggi qualche miglioramento c'e stato solo che quando deglutisco mi è sempre rimasto un "cik ciak " nelle orecchie che quello nn mi ha praticamente mai abbandonato solo alleviato un po..
negli ultimi 2 giorni ho avuto u peggioramento..forse dovuto a un colpo d'aria,voce nasale,sensazione di"cik ciak" piu forte,2 gg fa ho iniziato a fare delle ventilazioni con OTOVENT,,ho fatto fatica perchè mi si tappava tutto in maniera molto forte quando soffiavo,però forse al momento che lo faccio qualche miglioramento c'e..ma poi passa..non vorrei che questo mi ha smosso qualcosa x questo posso aver avvertito un peggioramento..
Se sapete darmi un parere..grazie
[#5] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Non vorrei che sia un sintomo anche allergico ,essendo un all allergico a tante cose stagionali o oppure alimentari..praticando bodybuilding magari un surplus proteico piuttosto che altro..
Fatto sta che in questi gg stordimento ,orecchie che danno fastidio quando si deglutisce e a volte brividi o vampade mi accompagnano quotidianamente..