Utente 343XXX
Buongiorno, volevo porvi un quesito. Esattamente da una settimana oggi ho notato di avere una vena "strana" sul pene. Ieri sera ho effettuato un visita da un andrologo con relativo ecocolordoppler del pene. Mi e' stata diagnostica una vena trombizzata, leggermente laterale a sinistra a quella dorsale.
Mi ha prescritto una cura a basa di:
1 pastiglia di Fleboside 300mg al mattino
1 pastiglia di Meliven plus al mattino
1 pastiglia di clarema 120mg dopo pranzo

Puo' essere una cura corretta e che portera alla risoluione del problema?! Non e' una cosa grasve vero?!
Mi sono dimenticato di chiedere quali sono le tempistiche medie di guarigione. Sapete rispondermi voi?
In questo periodo devo asternermi da attivita' sessuale o posso averla comunque?

Ringrazio anticipatamente.. Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la microtrombosi venosa peniena,é un'evenienza relativamente frequente che non incide sulla erezione,in assenza di dolenzia.L'astinenza dai rapporti non é richiesta.Non esiste un tempo medio di risoluzione sintomatologia esportabile per tutti i casi.La terapia può essere condivisibile.Cordialtà