Utente 195XXX
Buongiorno,
ho avuto un incidente sulla neve il 20 febbraio, surfando sulla nese il pollice per ben due volte si è piegato verso l'alto.
Medicato sul posto con semplice fasciatura, mi sono recato il giorno seguente in pronto soccorso dove la lastra non ha evidenziato nulla, ma l'ortopedico che mi ha visitato sospettava una lesione lcu. Tenuto il gesso per 24 giorni, tolto e i fastidi ad oggi ancora presenti.
Eseguo una risonanza il 10 aprile e l'esito è il seguente:
RM in sole condizioni basali, mirato a valutazione primo raggio, evidenzia lesione lcu, cui si associa segnale per edema della tela spongiosa da lesione da impatto del capitello del primo metacarpo.
Modesta distensione capsula articolare metacarpofalangea del primo dito.

Ho prenotato una visita, prima data disponibile tra 7gg.
In attesa vorrei capire se c'è la possibilità che sia necessaria un'operazione e soprattutto come dovrei comportarmi nel frattempo. Tutore? completamente immobile? Lavoro al pc?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

la diagnosi di lesione del l.c.u. si effettua clinicamente mediante manovre di stress articolare della metacarpo-falangea.

Se le manovre sono positive per lesione, è necessario un intervento.

Purtroppo, esso è da effettuare nei primi giorni: dopo quasi due mesi, può essere ancora effettuato, ma con prospettive meno positive rispetto alla fase precoce.

Nel frattempo, conviene usare un tutore per il pollice.

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Buongriono dott. Leccese,
la ringrazio per il suo intervento.
Da quel che dice mi sembra strano che non mi sia stata fatta subito la RM, se il tempismo in un infortunio di questo tipo è essenziale non capisco perchè fare un tentativo alla cieca con un gesso per 24gg.
In ogni caso avendo già fatto il tentativo immobilizzazione con esito negativo, a logica mi verrebbe da pensare che l'unica strada possa essere l'intervento, o sbaglio? potrebbe esserci ancora margine di guarigione con un tutore?
Se così non fosse la mancata esecuzione di RM al pronto soccorso mi sembrerebbe assurda, dal momento che il primo sospetto è stato prorio lesione del lcu.

La ringrazio per la su disponibilità.


[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Come le dicevo prima, più che la RM, conta l'esame clinico obiettivo, per fare diagnosi di lassità articolare (quindi di lesione del legamento) e capire se è o meno necessario un intervento.