Utente 204XXX
Salve, vorrei sottoporre alla vostra valutazione 2 spermiogrammi eseguiti a distanza di 18 mesi.
esame del 14.02.07
volume 3 ml, col. norm-asp. normale, visc, normale fluid. dopo 60 completa pH 8.7
caratteristiche motilità
sperm. motili/ml 40 milioni
totali motili 120 milioni
totale spermatozoi/ml 85 milioni
spermatozoi totali 255 milioni
percent. motilità 47%
INDICE MOTILITA'
rapid. progr. 5%
debolm. progr. 70%
in situ 25%
nemaspermi normali 33%
anormali 67%
----------------------
spermiogramma del 04/07/08
esame macroscopico nei valori secondo WHO, a ad eccezione del pH (8.4)
CARATTERISTICHE MOTILITA'
spermatozoi motili/ml 6 milioni
spermatozoi motili totali 19.2 milioni
spermatozoi totali ml 20 milioni
spermatozoi totali 64 milioni
percentuale motilità 30%
INDICE DI MOTILITA'
rapid. progress /
debolm. progressiva 20%
in situ 10%
immotili 70%
ESAME MORFOLOGICO
normali 37%
anormali 63%
Entrambi gli esami sono stati eseguiti presso l'ospedale microcitemico di cagliari.
Mi sembra di capire che il mio liquido sem. sia decisamente peggiorato,potreste darmi una valutazione, e farmi capire se a distanza di un anno è possibile un peggioramento così consistente, e da cosa può dipendere?
Inoltre poichè la mia compagna per due volte negli ultimi due anni ha avuto aborti spontanei entro la quarta settimana di gravidanza, stiamo ultimando tutti gli esami, credete che il mio seme possa inficiare anche la buona riuscita dell'assistita?
Ringrazio sin d'ora per la collaborazione che vorrete dedicarmi.
Saluti, Luca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
gli esami che Lei ci ha trascritto sono molto dissimili fra loro.
Bisogna considerare che queste evenienze non sono del tutto rare in
quanto i parametri del liquido seminale sono molto variabili, consideri che
qualsiasi evento patologico (febbre, malattia, alcuni tipi di
terapie etc.) che sono intervenute nei tre mesi precedenti l'esame
possono modificare in maniera anche molto sensibile i risultati dell'indagine.
Il consiglio è pertanto quello di rivolgersi ad un andrologo per una
valutazione più corretta della sua situazione.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2006
Egr. Dott.Giambresio, intanto la ringrazio per l'attenzione prestata,
d'accordo sulla differenza abissale degli esami, ma secondo lei prendendo per buono il secondo(il più recente)si potrebbe riscontrare qualche problematica per quanto riguarda l'assistita?
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
se per "assistita" Lei si riferisce ad una delle tecniche di
fecondazione assistita, devo dirLe che, nel caso in cui la vostra
infertilità di coppia richieda una di queste tecniche (la cui indicazione non può essere il risultato del suo
esame seminale ma verosimilmente riguarda sua moglie), l'esame ultimo che Lei ha eseguito non pregiudica l'esecuzione di queste metodiche. Sarà la struttura alla quale Loro si sono rivolti a scegliere quale, fra le tecniche possibili, sia quella più indicata al caso specifico.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2006
chiedo scusa, sono stato troppo sintetico, comunque ha ben intuito.
in effetti, stiamo ultimando gli esami per verificare le cause degli aborti spontanei, (sperando non siano di origine genetica)
Nel caso sia tutto in ordine vorremmo accelerare in quanto ormai nn siamo + giovanissimi entrambi oltre i 40
per questo motivo dopo aver letto il referto mi sono demoralizzato, comunque la settimana prossima ci dovrebbero consegnare gli esiti degli esami richiesti(cariotipo), e dopo abbiamo appuntamento con lo staff del Prof. Monni.
Le farò sapere,Saluti.