Utente 341XXX
buongiorno dottori vi chiedo un parere: è possibile che "lo stress del momento" cioè il trovarsi in un ambiente diverso e la paura dei risultati possano alterare i risultati di uno spermiogramma, con raccolta del campione in laboratorio?
approfitto per unaltra domanda: che differenza ci può essere tra uno spermiogr. fatto in un certo laboratorio con un altro che usa la normativa del 2010 per l''esame del campione? il laboratorio che non usa questa normativa da forse risultati errati?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,é impossibile oggettivare l'influenza di uno stress,di qualsiesi tipo,sui valori dello spermiogramma.Analogamente é problematico quantificare le differenze tra laboratori che seguono criteri di valutazione differenti.A questo punto,conviene eseguire l'esame presso un laboratorio che segue i criteri consigliati dal WHO 2010.Cordialità.
[#2] dopo  


dal 2014
DOTTORE LA RINGRAZIO E LE CHIEDO ANCHE UN ALTRA COSA:VISTO CHE CON MIA MIGLIE CERCHIAMO UN FIGLIO CON QUALE FREQUENZA DOBBIAMO AVERE RAPPORTI PER FAVORIRE UN "GIUSTO RICAMBIO" DEGLI SPERMAT?CONVIENE PUNTARE AL SUO PERIODO DI FERTILITA' O COMINCIARE QUANDO?
GRAZIE DELLA RISPOSTA
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la programmazione dei rapporti,a mio avviso,é inutile e dannosa per l'equilibrio sessuale della coppia che,se ha,di per se,un "ritmo" regolare di frequenza di rapporti,non necessita di tale strategia.
Purtoppo,troppo spesso ii Ginecologi "consigliano vivamente" i rapporti mirati e noi andrologi ne vediamo le conseguenze,spesso funeste.Cordialità.
[#4] dopo  


dal 2014
Concordo con lei,ogni mese è uno stress mirare i rapporti solo in certi periodi,infatti spesso il tutto si conclude in un "mancato rapporto". ho deciso di fare lanalisi del liquido,so che c è un tempo di astinenza da rispettare, ma come calcolarlo?le faccio un esempio: ho l'ultimo rapporto lunedi sera, per esmpio, se faccio l'esame giovedi mattina quanti giorni sono passati?qual è il periodo migliore di astineza?ci sono particolari norme da seguire?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...necessiano 3-5 gg. di astinenza.Cordialità.
[#6] dopo  


dal 2014
grazie dott. Izzo,ma scusi se le rifaccio la domanda:se per esmpio ho l'ultimo rapporto lunedi sera, per esmpio, se faccio l'esame giovedi mattina quanti giorni sono passati?è importante saperlo perchè vogliono saperlo nel laboratorio
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...siamo ai limiti inferiori...se l'esame e' "buono" non e' necessario ripeterlo.Buona Pasqua.